OSPEDALE SAN TIMOTEO, LA DIRETTRICE SANITARIA GOLLO IN STRUTTURA. IL COMITATO L113: NO ALLA STRUMENTALIZZAZIONE DI UNA TRAGEDIA - Molise Web giornale online molisano

Ospedale San Timoteo, la direttrice sanitaria Gollo in struttura. Il comitato L113: no alla strumentalizzazione di una tragedia

Continua l'inchiesta interna al San Timoteo di Termoli per stabilire come sia avvenuto il decesso del neonato per capire se c'è stata qualcosa che non ha funzionato. All'interno del San Timoteo si è recata anche la nuova direttrice sanitaria Evelina Gollo, che ha effettuato un ampio sopralluogo interloquendo con i medici dei vari reparti. Attenzionati speciali la sala parto, le sale operatorie, la rianimazione e l'Uoc di Ginecologia ed ostetricia. Intanto continua anche l'inchiesta giudiziaria che prevede in questo momento la data dell'autopsia sul bimbo di Portocannone che dovrà essere decisa dalla pm Marianna Meo. 
 
Intanto sulla questione intervengono anche le mamme del comitato L 113 che annunciano grande battaglia contro la decisione temporanea di sospendere i parti a Termoli. 
"È vergognoso strumentalizzare una tragedia per porre in essere una folle strategia politica- dichiara Cinzia Ferrante in un post sui social-  Lo scorso anno, al Cardarelli, sono morti due neonati, come da prassi è scattata l'indagine interna ma non c'è stata sospensione delle attività.
Se il protocollo fosse questo, dovrebbero chiudere tutti gli ospedali d'Italia ogni qualvolta un paziente perisce. Ribadisco la vicinanza alle famiglie coinvolte da queste tragedie ma non si può attribuire colpe senza un'indagine accurata per valutare responsabilità".