118 IN MOLISE, IN CONSIGLIO REGIONALE PASSA LA LINEA DELLE OPPOSIZIONI PD E 5 STELLE - Molise Web giornale online molisano

118 in Molise, in Consiglio Regionale passa la linea delle opposizioni Pd e 5 stelle

Mattinata importante quella di oggi per i servizi del 118. L'Assemblea legislativa regionale ha approvato all’unanimità la Mozione, a firma della Consigliera Micaela Fanelli, avente ad oggetto la "Riattivazione delle postazioni 118 con medico in presenza. Impegno al Presidente della Giunta regionale".
In particolare con la mozione l’Assise prende atto di come si è appreso dalla stampa della mancanza dei medici 118 e che ciò porta ad avere postazioni del 118 senza medico. Si prende atto altresì che il bando ASREM per reperire 25 operatori sanitari di 118 hanno risposto solo 4, e il risultato è che mancano i medici a supporto delle postazioni di emergenza. Ne consegue l’impegno al Presidente della Regione a promuovere per quanto di sua competenza presso il Commissario ad acta per il rientro dal deficit sanitario e l’ASReM affinché si proceda:
- immediatamente ad una riorganizzazione territoriale ed operativa delle sedi del 118, tenendo conto delle condizioni generali e della praticabilità delle strade di collegamento tra i diversi Comuni e dei relativi tempi di percorrenza;
- a predisporre protocolli operativi per gli equipaggi demedicalizzati, suddivisi per tipologie mediche di intervento;
- a predisporre protocolli per le patologie tempo dipendenti, con chiara indicazione delle strutture ospedaliere di riferimento;
- ad attivare corsi rivolti agli infermieri del 118 per accrescere le conoscenze specialistiche nel settore dell’urgenzaemergenza;
- ad implementare la formazione degli equipaggi demedicalizzati, al fine di migliorarne la capacità di intervento in fase iniziale del soccorso senza medico;
- a dotare gli equipaggi di strumentazioni e apparecchiature diagnostiche di telemedicina per il referto da remoto;
- a concludere le operazioni di messa in funzione dell’elisuperfice dell’elisoccorso dell’ospedale Cardarelli;
- a promuovere la riforma del SET 118 Molise da regime in convenzione a servizio di competenza della Asrem, con relativa assunzione in organico del personale del 118.
 
Prima ancora  il consiglio regionale ha approvato all’unanimità  la mozione a firma dei Consiglieri Manzo, Primiani, Nola e Greco, avente ad oggetto la "Postazione 118 di Castelmauro - Modello INDA”.
Con l’atto di indirizzo il Consiglio regionale prende atto che da notizie a mezzo stampa si è appreso che i Sindaci dei Comuni di Castelmauro, Acquaviva Collecroce, Palata, Civitacampomarano, San Felice del Molise, Montefalcone, Montemitro, Lucito, Lupara, Castelbottaccio, Montecilfone, Guardialfiera, Mafalda e Tavenna hanno diffidato l’ASReM a procedere nella inaccettabile sostituzione della postazione medica del 118 di Castelmauro con una postazione demedicalizzata accorpata a Trivento. Inoltre, sembrerebbe, sempre da informazioni giornalistiche, che la decisione analoga di demedicalizzare la postazione 118 coinvolga anche quella di Sant’Elia a Pianisi e Cerrro al Volturno. Di qui l’impegno al Presidente della Regione a informare l’Aula sui provvedimenti sottostati a tale decisione e sulle motivazioni programmatiche. Si impegna altresì la IV Commissione ad audire il Direttore generale di ASReM per approfondire le motivazioni di tale decisione.