DI PAOLO (SOA):"IL TURISMO NON SOLO A CHIACCHIERE, MOLTE AREE VERDI PUBBLICHE COMPLETAMENTE ABBANDONATE" - Molise Web giornale online molisano

Di Paolo (SOA):"Il turismo non solo a chiacchiere, molte aree verdi pubbliche completamente abbandonate"

"Le risorse paesaggistiche e ambientali, storico-artistiche e socioculturali dei luoghi del Molise vanno valorizzate con interventi reali e strutturali della regione e delle istituzioni preposte , non basta il concertino estivo, il buon agriturismo o un un'articolo del new york times . Gli incendi delle aree verdi pubbliche come la pineta a ridosso della spiaggia di Campomarino abbandonata da anni dalle istituzioni conferma il menefreghismo politico e l'interesse invece per le cementificazioni e gli affari dei privati . L'ultimo bollettino di Legambiente sulle coste molisane conferma a distanza di anni l'inquinamento delle foci e in particolare quelle analizzate del fiume Sinarca a Termoli e quella del fiume trigno a Montenero di Bisaccia mentre entro i limiti di legge la spiaggia di Sant'Antonio a Termoli , per giunta sprovviste di cartelli che vietano la balneazione per garantire la sicurezza e la salute pubblica, gli operatori turistici dovrebbero ribellarsi e non lamentarsi se escono fuori questi esiti , lottare invece  contro la malapolitica che non garantisce la salubritá ambientale per il bene comune , é un un'obbligo civile e morale. Questa triste realtá sicuramente non appartiene solo al Molise ma é praticata nel silenzio generale. Basta parlare di turismo a chiacchiere , la vivibilitá quotidiana sui territori va difesa e partecipata in primis dalla popolazione che ci vive .Il Sindacato degli Operai non resta chiuso nell'omertá , vive in questa societá , racconta e denuncia le cose cosí come sono proiettandole per un reale cambiamento".

Questo il testo della nota inviata da Andrea Di Paolo, Sindacato Operai Autorganizzati.