VARIANTE DELTA, "POTREBBE UCCIDERE CENTINAIA DI PERSONE SUI TRENI". L'ALLARME DEI VERTICI DELLE FERROVIE - Molise Web giornale online molisano

Variante Delta, "potrebbe uccidere centinaia di persone sui treni". L'allarme dei vertici delle ferrovie

Con la variante Delta del coronavirus, molto più contagiosa, c'è il pericolo concreto che esplodano le infezioni sui mezzi di trasporto. "Il rischio Covid sui treni potrebbe uccidere centinaia di persone", annunciano i responsabili delle ferrovie della Gran Bretagna dove l'allerta sul fronte trasporti è altissima, riporta il Telegraph. 
Secondo alcuni studi scientifici, i pendolari britannici corrono un reale pericolo di contrarre il virus prima della fine dell'anno. Centinaia di pendolari potrebbero ammalarsi di Covid sui treni nei prossimi quattro mesi, hanno avvertito il governo i capi della sicurezza ferroviaria. "Il governo deve prendere dei provvedimenti". 
Il timore per i trasporti che torneranno ad affollarsi con la fine delle vacanze e la ripresa della scuola è condiviso anche da Massimo Galli:
"La Delta al chiuso infetta anche a due metri e tutti devono tenere la mascherina. La capienza all'80 per cento per me è alta, ma sarà difficile fare diversamente". Il professore, nella diatriba tra governo e sindacato sul Green pass al lavoro non può che schierarsi con il primo: "Sono favorevole al certificato in azienda o in ufficio. Si tratta di uno strumento di prevenzione, oltre che di un incentivo alla vaccinazione. Se poi fosse valido solo dopo la seconda dose sarebbe ancora più sicuro".