POSTE ITALIANE. CAMPOBASSO, IL DIPENDENTE ALDO LUCCI NOMINATO “MAESTRO DEL LAVORO - Molise Web giornale online molisano

La cultura in Molise: esiste?

DIRETTA

Poste italiane. Campobasso, il dipendente Aldo Lucci nominato “maestro del lavoro

Poste Italiane partecipa con i suoi dipendenti per il dodicesimo anno consecutivo al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.  La Commissione nazionale istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane 70 Stelle al Merito, su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.   In attesa del conferimento formale a cura della Prefettura, il dipendente di Poste Italiane Aldo Lucci ha ricevuto la lettera del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con la comunicazione dell’assegnazione della Stella al Merito “per singolari meriti di perizia, laboriosità e moralità”. 

Classe 1958, in quiescenza dallo scorso mese, nella sua attività lavorativa Lucci si è sempre distinto per dedizione e scrupolosità. Assunto in Poste Italiane nel 1988 come operatore di sportello nell’ufficio postale di Pescopennataro (Isernia), fino al 1995 ha prestato servizio in altri uffici postali del territorio molisano: tra questi Trivento, Castropignano e Castelmauro. Tra la fine degli anni Novanta e i primi anni Duemila ha contribuito alla informatizzazione degli uffici postali della provincia di Campobasso, accompagnando la modernizzazione di Poste Italiane in Molise e fungendo da riferimento per tanti colleghi, al punto da essere conosciuto con il nomignolo di “Zio Bill”. Nell’ultimo incarico, è stato specialista “Pianificazione e Analisi” per la Filiale di Campobasso. 

Sono grato a Poste Italiane – ha dichiarato il neo pensionato – e a tutte le colleghe e i colleghi che ho incontrato durante il mio percorso lavorativo: tutti mi hanno insegnato qualcosa e colgo questa occasione per ringraziarli e salutarli. Dedico questo prezioso riconoscimento a loro e alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto, con un ricordo particolare per mio padre”.  

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di Aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25. Il 50% è riservato a coloro che hanno iniziato la loro attività dai livelli contrattuali più bassi e si sono distinti per il loro contributo umano e professionale in azienda.