TRIVENTO, ARRIVA L'ORDINANZA ANTICOVID DEL SINDACO CORALLO: COMUNICARE SUBITO I POSITIVI E RISPETTARE L'ISOLAMENTO - Molise Web giornale online molisano

Trivento, arriva l'ordinanza anticovid del sindaco Corallo: comunicare subito i positivi e rispettare l'isolamento

Linea dura da parte del sindaco di Trivento, Pasquale Corallo, in merito al contenimento del contagio da Covid 19 in paese. Il primo cittadino ha emesso un'ordinanza quantomai necessaria per fare in modo che il focolaio non possa raggiungere dimensioni ancora più imponenti di quelle già presentate. Per questo ha emesso una chiara ordinanza che pone limiti e divieti stringenti in vista dell'8 settembre.
 
Tutti i cittadini, residenti o domiciliati nel Comune di Trivento, che risultino positivi al COVID-19 all’esito di test molecolari e/o antigenici effettuati presso strutture, pubbliche e/o private, dovranno comunicarlo senza indugio al Sindaco. E’ fatto obbligo alle persone conviventi dei cittadini risultati positivi di rispettare le norme di sorveglianza fiduciaria (isolamento fiduciario). E’ fatto obbligo ai competenti medici di base ovvero pediatri di libera scelta, alle strutture sanitarie, laboratori e farmacie: - di comunicare al Sindaco, quale autorità sanitaria locale, l’elenco di coloro che, residenti o domiciliati nel Comune di Trivento, nei 5 giorni antecedenti alla data della presente ordinanza siano risultati positivi al COVID-19 all’esito di test molecolari e/o antigenici effettuati presso le anzidette strutture; - per il seguito, di comunicare in maniera giornaliera l’elenco di coloro che, residenti o domiciliati nel Comune di Trivento, risultino positivi al COVID-19 all’esito di test molecolari e/o antigenici effettuati presso le anzidette strutture. Inoltre il sindaco sottolinea che l’8 settembre prossimo a Trivento ricorre una festività religiosa molto sentita, è usanza della popolazione riunirsi in gruppi per scampagnate all’aperto. Questo va assolutamente evitato, almeno per quest’anno. Il contagio incombe e non posso permettere che esso continui ad avanzare.