SANITÀ, TEDESCHI: TOMA PEGGIO DI FRATTURA PER GLI ISERNINI - Molise Web giornale online molisano

Sanità, Tedeschi: Toma peggio di Frattura per gli isernini

 
Il Piano operativo firmato dal commissario ad acta alla sanità Donato Toma, che anche il presidente della Regione Molise, se per alcuni punti è una fotocopia del POS 15/18, per altri peggiora persino la situazione della sanità isernina.
Tanto da poter affermare che il declino della sanità pubblica iniziato con il governo Frattura continua con il governo Toma. Con una piccola differenza: la pandemia, e siamo ancora in emergenza secondo il governo nazionale, avrebbe dovuto insegnare l’importanza di potenziare gli ospedali pubblici. 
E’ evidente che i tanti decessi avuti per la Covid e le disastrose conseguenze dell’impossibilità di cure per le patologie non Covid a causa della mancanza di un centro per la pandemia, ecco, è evidente che tutto questo non ha insegnato nulla a Toma.
Il governatore ha firmato un Piano Operativo Sanitario che vede l’ospedale Veneziale di Isernia penalizzato da diverse chiusure. Alcune non ancora chiare perché il documento è scritto in maniera generica. Ad esempio non si capisce: l’oncologia resta o no nell’ospedale di Isernia? Altre chiusure, invece, sono lampanti. Così si scopre che a Isernia sparisce il reparto di emodinamica che avrà come conseguenza il fatto che i cittadini di Isernia e Provincia non potranno più curare l’infarto all’ospedale Veneziale. 
Come spesso accade negli ultimi 8 anni, la politica regionale tratta i cittadini di Isernia come se fossero di serie B precludendoci persino il diritto alle cure. 
Da candidato sindaco che mi vede contrapposto, con FDI e Iorio, all’intero governo regionale a sostegno di Melogli - anche con assessori regionali candidati in prima linea - mi chiedo e chiedo a loro: cosa pensano gli esponenti regionali di queste scelte di Toma? 
Cosa pensano in proposito i coordinatori o i commissari di partiti che, pur stando fuori dal governo regionale, appoggiano il candidato di Toma? 
Cosa pensa il centrosinistra, il cui Pd è guidato dal vice di Frattura dal cui governo è partita l’operazione di declassamento della sanità isernina? Cosa pensano i 5stelle che si sono alleati con lo stesso Partito Democratico che ha iniziato l’opera di smantellamento della sanità pubblica?
In qualità di candidato a ricoprire il ruolo di primo cittadino di Isernia, capoluogo di Provincia, sento la responsabilità di mettere in campo ogni azione necessaria per tutelare il diritto alla salute dei cittadini di Isernia e dell’intera provincia. 
Cosmo Tedeschi
Candidato sindaco di ISernia