DOMANI SI TORNA A SCUOLA, MA NON TUTTO IL PERSONALE È ANCORA VACCINATO - Molise Web giornale online molisano

Domani si torna a scuola, ma non tutto il personale è ancora vaccinato

di Antonio Di Monaco
 
Il commissario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, aveva chiesto di fare chiarezza scrivendo alle Regioni per sollecitare l’invio entro il 20 agosto di «dati univoci che tengano conto del reale andamento della campagna vaccinale» nella scuola. Tuttavia, le cifre ufficiali non sembrano ancora in grado di fotografare la realtà: l’elenco degli insegnanti a disposizione del ministero dell’Istruzione registra solo una parte dei docenti e una buona parte dei professori vaccinati potrebbe essere inevitabilmente sfuggita al censimento. Eppure, dallo scorso 1° settembre, professori e personale non docente hanno dovuto esibire la certificazione e, in caso di inadempienza, sono scattate le sanzioni: il mancato rispetto delle disposizioni è considerata assenza ingiustificata e dopo 5 giorni il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento. I controlli sono stati affidati ai dirigenti scolastici.
 
Domani, 15 settembre, si tornerà sui banchi anche in Molise. La situazione in regione, aggiornata allo scorso 10 settembre e riportata da Quotidiano Sanità, considerando una popolazione scolastica di 7.942 unità, parla di 7.688 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 96,80%) e 229 la dose unica (99,69 prima dose più dose unica). Hanno ricevuto la seconda dose 7.466 unità, cui vanno sommate le 229 unità con un’unica dose e si arriva a 7.695 pari al 96,89% del totale. Restano, quindi, 25 unità in attesa di prima o unica dose che costituiscono lo 0,31% della popolazione scolastica. Tra tutte le regioni, soltanto Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Campania, Lazio e Toscana hanno vaccinato finora l’intero personale.