UNIMOL E L’ISTITUTO CENTRALE PER IL PATRIMONIO IMMATERIALE: “RUTAS PATAGONAPENNINICAS” ESPERIMENTO NARRATIVO DIGITALE - Molise Web giornale online molisano

UniMol e l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale: “Rutas PatagonApenninicas” esperimento narrativo digitale

Nella Sede della Società Geografica Italiana a Palazzetto Mattei, Villa Celimontana, a Roma, lunedì 20 settembre, alle ore 17:00, si presenterà: “Rutas PatagonApenninicas” un esperimento narrativo digitale di restituzione delle diverse forme di transumanza e pastoralismo tradizionale tra Argentina e Italia e dei loro cambiamenti contemporanei. È una ricerca multidisciplinare sulle profonde trasformazioni, riformulazioni, strategie di conservazione e valorizzazione del patrimonio di territori e comunità pastorali.

Il Talk presenta un esperimento condiviso di narrazione digitale partecipativa di un progetto internazionale di ricerca comparata tra pastoralismo estensivo e cammini di transumanza (patrimonio immateriale UNESCO) nell’Appennino centro-meridionale italiano e nelle rutas di transumanza e pascolo vagante della Patagonia argentina.

La realizzazione dell’esperimento digitale è affidata ad Arena Documenta, una agenzia di documentazione digitale patagonica (www.arenadocumenta.com). Interverranno alla presentazione oltre a Letizia Bindi, coordinatrice italiana del Progetto “TraPP / Rutas PatagonAppenninicas”, altri docenti dell’UniMol (in presenza): Angelo Belliggiano, Maria Laura Carranza, Lorenza Paoloni, Fabio Pilla e le voci dei pastori e camminatori del tratturo registrate nel corso delle ricerche. Dalla Patagonia (attraverso video registrati) parleranno Paula Gabriela Nuñez, coordinatrice per la Patagonia, Carolina Lara Michael della Universidad de Rio Negro e Marcos Easdale dell’INTA di Bariloche, Argentina. Il talk vede la partecipazione di Leandro Ventura, Direttore dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, già segretario regionale e direttore del Polo Museale del Molise. (https://icpi.beniculturali.it/)

Il progetto articola le ricerche svolte dal Centro di Ricerca BIOCULT dell’Università del Molise (Risorse bio-culturali e sviluppo locale, http://centrobiocult.unimol.it/) sulle pratiche di transumanza come patrimonio immateriale, in condivisione con quelle svolte sulla Patagonia settentrionale dall’Università Nazionale del Río Negro, dall’INTA e dall’Università Nazionale di Comahue, accompagnate dal Ministero delle Culture della Provincia di Neuquén.

Brochure-Presentazione.pdf