"IL GATTO CATTURACAREZZE DI ANNA ELISA DE SANTIS", LA SCRITTRICE INCONTRA GLI ALUNNI “A NOTTE” DI MACCHIAGODENA - Molise Web giornale online molisano

"Il gatto catturacarezze di Anna Elisa De Santis", la scrittrice incontra gli alunni “A Notte” di Macchiagodena

 

 

Macchiagodena, 20 settembre 2021 – Giovedì 23 settembre 2021, alle ore 9, il nuovo appuntamento rientrante nell’esclusivo progetto del Comune di Macchiagodena denominato “Genius Loci. Portami un libro e ti regalo l’anima” sarà con la scrittrice Anna Elisa De Santis. L’autrice porterà, nel paese della provincia di Isernia, nell’Istituto scolastico “A. Notte”, il suo libro Il gatto catturacarezze (Gattomerlino edizioni). L’evento, che prevede l’introduzione e i saluti della dirigente scolastica Maria Teresa Imparato, si svolgerà nella Biblioteca Comunale, sita presso il Parco della Rimembranza.

 

Il gatto catturacarezze (Gattomerlino edizioni, Roma, 2020, pagine 65 Bookstore Mondadori, Feltrinelli, IBS)

 

Il gatto catturacarezze è un libro per bambini che racconta una storia immaginaria attorno a un fatto della realtà attuale, la difficoltà delle relazioni affettive tra i bambini e gli adulti, i genitori in particolare. I ritmi incalzanti del nostro presente, tutto da decifrare per i bambini, sono quelli del libro.

Protagonista è il gatto catturacarezze, Mapo, un  gatto magico che aiuterà il piccolo Valerio, un bambino dell’ultimo anno dell’asilo, a scoprire il segreto delle carezze perdute. Il testo si articola in un viaggio tra  realtà e fantasia. Si concentra su alcuni temi che si ritrovano in tante storie della vita reale e in  molte altre della letteratura per l’infanzia e i ragazzi.

Tra le righe ci sono i percorsi attraverso i sentimenti della paura, del  timore del nuovo, dello sgomento di fronte all’ignoto e della sensazione dell’immodificabilità del presente, che è anche confronto con i propri limiti di bambino e della possibilità, avvertita intimamente, di cambiamenti impensabili, costruiti intanto con la fantasia.

La fantasia viene evocata come punto strategico nella vita dei bambini, ma il libro affronta anche il confronto incessante della fantasia con la realtà, che si materializza nella necessità dell’impegno e della fatica per raggiungere qualcosa di desiderato intensamente, di sognato.

Valerio, per arrivare insieme con Mapo lì dove si svelerà  il segreto delle carezze perdute, dovrà decidere di superare ogni timore, lanciarsi nel cielo e scoprire che anche volare è possibile, che la sua città nasconde sofferenze e disagi che lui non immaginava. Sarà così per l’incontro con i migranti e il loro bambino piccolissimo desideroso di carezze. Per gli altri incontri imprevedibili, anche con le disillusioni degli adulti e la forza delle carezze non solo per I bambini.

Valerio dovrà superare la paura di conoscere il nuovo, le diversità più grandi. Camminerà con animali e alberi parlanti, entrerà nei segreti di una natura magnifica che nessuno può pretendere di conoscere completamente.

L’ingresso nella storia della Fata dai capelli turchini, collega direttamente le vicende del gatto catturacarezze a quelle di altri personaggi della tradizione italiana della letteratura per l’infanzia, ma l’insieme è collocato nel presente della circolazione intensa di culture, persone, popoli, che il libro richiama in alcune pagine evidenziando l’identità universale dei desideri profondi dei bambini, oggetto di attenzione nella letteratura non solo italiana per l’infanzia e i ragazzi.

 

Anna Elisa De Santis

 

Anna Elisa De Santis, ha esercitato la professione di avvocato ed è entrata così nel vivo delle problematiche relazionali e sociali  dell’infanzia. Ha lavorato per l’approfondimento degli studi dei medici specializzandi sul rapporto tra salute dei minori e ambiente, nel contesto dei  corsi tenuti presso l’Università degli Studi Sapienza, Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Facoltà di Medicina e Chirurgia, dove ha insegnato Legislazione sanitaria.

Ha curato i procedimenti di tutela dei minori e degli incapaci, nell’esercizio delle funzioni di vicepretore onorario.

L’attenzione per l’infanzia è parte dell’impegno per i diritti umani, delle donne, dell’ambiente, di cui si è occupata intensamente in continuità ideale con gli studi classici compiuti, che hanno contribuito alla formazione della sua  coscienza del valore dell’uomo, sviluppata poi nelle esperienze di vita, di studio, di lavoro.

La letteratura fa parte di questo percorso.

Anna Elisa De Santis, scrive racconti e fiabe  per l’infanzia, poesie.

Suoi lavori di poesia sono pubblicati sulla Rivista  Gradiva, International Journal of Italian Poetry, sulla Rivista Web Nessuno legge

 

Per tutti coloro che intendano partecipare agli eventi al chiuso, dai 12 anni in su, sarà sufficiente esibire la Certificazione Verde, ovvero il Green Pass (cartaceo o digitale), per attestare anche una sola dose di vaccino, il tampone molecolare o rapido, oppure la certificazione di avvenuta guarigione dal Covid-19 entro 6 mesi, accompagnati  da un documento di identità, come da disposizioni di legge (D.L. del 23 luglio 2021 n. 105) e indicazioni del ministero della Salute per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

 

Le giornate dedicate alla cultura, e ai libri in particolarevedono l’Amministrazione comunale locale lavorare in sintonia con il network Borghi della lettura e la Pro Loco di Macchiagodena.