CAMPOBASSO, SECONDO APPUNTAMENTO DELLA “RASSEGNA ORGANISTICA 2021” CON IL CONCERTO DI ANTONIO VARRIANO - Molise Web giornale online molisano

Campobasso, secondo appuntamento della “Rassegna Organistica 2021” con il concerto di Antonio Varriano

Giovedì 23 settembre, nella Chiesa di Sant’Antonio di Padova, alle ore 19.00, per il secondo appuntamento della “Rassegna Organistica 2021” organizzata dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis e inserita nel calendario degli eventi di “Settembre in Città”, approntato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso, ci sarà il concerto di Antonio Varriano, musicista che ha studiato Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio L. Perosi di Campobasso, sotto la guida di Alberto Pavoni, e Clavicembalo con Barbara Vignanelli.

 

Presso lo stesso conservatorio Varriano ha conseguito, col massimo dei voti e la lode, la Laurea specialistica sperimentale in Discipline Musicali (2006) con Francesco Di Lernia.

 

Dopo aver frequentato numerosi corsi d’interpretazione organistica con i più rappresentativi maestri di fama internazionale (H. Vogel, M. Radulescu, M. Chapuis, D. Roth, E. Kooiman, M. Haselböck) si è trasferito in Olanda dove ha conseguito il Diploma d’Organo al Conservatorio di Musica di Rotterdam (1997), studiando con Bernard Winsemius e Ben van Oosten. Ha seguito, inoltre, corsi di Canto gregoriano con Guido Milanese, con Dom Daniel Saulnier O.S.R. e con Don Alberto Turco.

 

Varriano ha partecipato a numerosi festival e rassegne internazionali esibendosi in sedi prestigiose in Italia e all’estero e ha collaborato come organista (continuista e solista) con l’Orchestra Regionale del Molise, l’Orchestra molisana Musika rara, Stil novo ensemble di Campobasso, Le mura longobarde di Benevento e l’Orchestra da Camera di Ravenna. Già docente presso diversi Conservatori, dal 2009 insegna Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento.

La direzione artistica della “Rassegna Organistica 2021” è di Antonella De Angelis, mentre la codirezione artistica è del Maestro Antonio Colasurdo. Per la partecipazione ai concerti è obbligatorio essere muniti di Green Pass.