VENEZIALE A RISCHIO NEL POS, ALL'APPELLO DI IZZO E DI CACCIAMOLI RISPONDE SOLO CASTRATARO - Molise Web giornale online molisano

Veneziale a rischio nel Pos, all'appello di Izzo e di Cacciamoli risponde solo Castrataro

 
Quella che doveva essere una manifestazione indipendente del movimento spontaneo di cittadini Cacciamoli si è trasformata, non per merito di alcuni ma per demerito di altri, in un nuovo appuntamento elettorale di Piero Castrataro, candidato sindaco del centrosinistra per le comunali del 3 e 4 ottobre 2021. Al centro della protesta c'era il trattamento riservato al Veneziale di Isernia dal Pos 2019-2021 approvato di recente dal commissario ad acta per la sanità Donato Toma. All'appello di Izzo hanno risposto solo i candidati del centrosinistra e in particolare di Pd, Movimento Cinque Stelle e Francesca Scarabeo per la civica legata al candidato sindaco. Non si è vista traccia dei candidati di Melogli e nemmeno di Tedeschi che evidentemente traggono qualche vantaggio da quanto deciso. 

I manifestanti, guidati dal loro portavoce, Emilio Izzo, hanno organizzato la manifestazione proprio per chiamare a raccolta i candidati alle elezioni di tutte le liste. Il messaggio era chiaro: “Fate qualcosa in difesa del Veneziale, messo seriamente a rischio dal nuovo Pos varato dal governatore Toma”.