PIETRACATELLA. TORNA L'APPUNTAMENTO CON "PULIAMO IL MONDO" - Molise Web giornale online molisano

Pietracatella. Torna l'appuntamento con "Puliamo il mondo"

Tornano le giornate di Puliamo il Mondo, sabato 25 settembre a Pietracatella, il circolo di Legambiente Fortore – Occhito, con il supporto del Comune, insieme alla Pro Loco Pietramurata ed al Servizio Civile comunale, organizza l’iniziativa che mette insieme volontari di ogni età impegnati con le attività di pulizia. Pietracatella è l’unico comune molisano che da sempre ha aderito alla campagna di Legambiente Puliamo il Mondo. Quest’anno appuntamento in località Giardino dalle ore 9.30 dove avverrà la distribuzione dei kit ai partecipanti e da dove si partirà per pulire le aree individuate. Ovviamente mascherine obbligatorie. Il Circolo di Legambiente Fortore-Occhito quest’anno, in collaborazione con il Comune di Pietracatella e il Consorzio Ecotyre, ha previsto anche un intervento straordinario di raccolta degli Pneumatici Fuori Uso (PFU). Il consorzio Ecotyre che si é messo a disposizione nell’ambito della campagna ‘facciamoli sgommare’ per la raccolta gratuita. “Un piccolo ma grande segno che associazioni come la nostra portano avanti da decenni per le generazioni future. – dichiara la Presidente del Circolo di Legambiente Fortore-Occhito Federica D’AmicoCrediamo infatti che con valide azioni intraprese sul territorio si possa sviluppare una forte vocazione ambientale che sia volano per l’economia territoriale”. “Il Comune di Pietracatella è in prima linea per l’eduzione ambientale e per la difesa dell’ambiente” – dice il vice sindaco Donato Angiolillo“Insieme con il circolo locale abbiamo attivato anche la raccolta di pneumatici abbandonati per dare un segno di civiltà e di responsabilità che deve scoraggiare comportamenti incivili".  Da 29 anni Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente in collaborazione con la Rai, chiama a raccolta cittadini di tutte le età, associazioni, amministrazioni comunali per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi. Un percorso di cittadinanza attiva costruito negli anni per difendere l’ambiente e rafforzare il senso di comunità. “Qualcuno la raccoglierà”, motto di questa 29esima edizione, è un messaggio chiaro e diretto: una grande comunità di volontari, senza arrendersi, è pronta a raccogliere i rifiuti abbandonati. Un gesto di responsabilità che prima o poi scoraggerà comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei nostri territori.