BASKET, LA MOLISANA MAGNOLIA A LUGO PER L'ACCESSO AI GIRONI DI EURO CUP - Molise Web giornale online molisano

Basket, La Molisana Magnolia a Lugo per l'accesso ai gironi di Euro Cup

Quaranta minuti in cui difendere un solo punto di vantaggio. Quaranta minuti per provare a regalarsi un incredibile momento di storia: l’accesso al girone ‘I’ di EuroCup, laddove – all’interno della regular season – ad attendere la formazione vincitrice del barrage ci saranno il Kangoeroes di Mechelen, il Namur, e le spagnole, detentrici del trofeo, del Valencia. La Molisana Magnolia Campobasso si proietta sulla trasferta galiziana sul campo del Lugo dove giovedì sera, con palla a due alle ore 20.15, partirà dal 65-64 in proprio favore registrato all’Arena. Per le rossoblù sarà necessario una vittoria o un pareggio. In caso di sconfitta di uno si andrà ai supplementari, mentre con un gap più ampio a sfavore l’avventura dei #fioridacciaio nella seconda competizione continentale terminerà.

Dettagli che rendono ancor più complessa la contesa in Spagna delle rossoblù. «Ben prima di affrontare queste due gare sapevamo che la situazione non era delle più semplici – spiega il tecnico delle campobassane Mimmo Sabatelli – ora, a maggior ragione dopo quanto visto giovedì in Molise, posso argomentare che avremo di fronte a noi una scalata. Dovremo dar vita ad una gara quasi perfetta per poter portare a casa la qualificazione. Saremo sul loro campo, pertanto le difficoltà si amplificheranno, ma, come ho detto alle ragazze, determinante sarà avere la stessa serenità con cui siamo scese sul parquet nel match d’andata e, indipendentemente da quello che sarà il risultato, dovremo avere la gioia di aver dato il massimo in queste due gare».

Dalla sua, il trainer delle magnolie parte dalla certezza di avere «un gruppo che sta bene. Stiamo lavorando tanto (e sodo) anche in previsione della prima di campionato (sabato contro Empoli nell’Opening Day di Moncalieri, ndr). Alla base ci sono tanta concentrazione e tanto impegno e speriamo di riuscire a sintetizzare questi aspetti in maniera proficua».

Sull’altro versante, il Lugo ha iniziato la Liga Endesa con un largo successo a Bembire (67-50) con mattatrice la playmaker azzurra Alessandra Orsili, autrice di 15 punti.

«Lei – spiega Sabatelli – è una delle italiane attualmente più determinanti, ma assieme a lei ci sono tante altre giocatrici in grado di fare la differenza in qualsiasi momento. Del resto, non scopriamo certo noi il valore di questa squadra che ha tutte le armi per creare problematiche a qualsiasi avversaria. Nella gara d’andata abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e ci siamo regalati un’impresa storica. Ora, con il massimo della serenità, affronteremo questo ulteriore match».

In casa campobassana son ben nitide le immagini di giovedì scorso, quando le iberiche, in più di una circostanza, hanno alzato la pressione difensiva sui 28 metri, aspetto bypassato con l’utilizzo di Blanca Quiñonez da quattro tattico.

«È una peculiarità del loro gioco – conferma il coach rossoblù – che ha nella difesa una caratteristica portante. All’Arena abbiamo trovato alcune soluzioni per provare ad aggirarla, ma senz’altro loro cercheranno di mettere sul parquet qualche caratteristica differente e noi dovremo essere bravi a leggere al meglio le situazioni e puntare a farci trovare pronti anche in questa circostanza».

Con certezza l’appuntamento galiziano andrà anche a precedere l’avvio del secondo torneo in A1 per le magnolie.

«Sarà più di una semplice gara di EuroCup perché rappresenterà anche l’avvicinamento all’esordio in campionato, su cui senz’altro qualche pensiero c’è già. Saranno due gare che arriveranno in uno strettissimo lasso di tempo e, in effetti, c’è tanta voglia di affrontarle entrambe. Dobbiamo pensare però una gara alla volta. E, infatti, ho chiesto alle ragazze di concentrarsi pienamente su Lugo e, solo al termine della gara in Spagna, volgeremo le nostre attenzioni alla sfida di Empoli col massimo della serenità al di là di quello che sarà il risultato perché, e non va dimenticato, abbiamo già fatto tanto e l’essere riusciti a portare il discorso qualificazione a questo match partendo da un risultato di vantaggio è di per sé, per noi, un’impresa non da poco, ben oltre il risultato che ci consegnerà il parquet».

Laddove, per continuare a coltivare un sogno incantevole nella declinazione della ‘partita quasi perfetta’ «sarà fondamentale non farsi prendere dalla frenesia che ci ha caratterizzato nel terzo quarto della gara d’andata. Dovremo far emergere la tranquillità e la voglia di giocare insieme, forti di una prova difensiva importante come quella cui abbiamo dato vita nei primi due quarti della gara d’andata, essendo quest’aspetto di rilievo anche per noi, oltre che per loro».

Il match nell’impianto del Lugo andrà in onda in diretta streaming sul canale YouTube della Fiba (collegamento dalle 20.05) all’url https://youtu.be/6m-atzyortk con direttori di gara designati la portoghese Sonia Teixeira ed i francesi Thomas Kerisit ed Alexandre Maret. Lusitano anche il commissioner del match: Rui Vieira.

La trasferta galiziana è partita all’alba con la squadra che, in serata, sosterrà il primo dei due allenamenti nell’impianto di gioco. Poi, domattina seduta video ed ultima sessione di tiro, per entrare totalmente nel clima della contesa.