SOA, IL MOLISE PERDE TERRENO SUI DIRITTI: CI TIRIAMO FUORI DALLE TIFOSERIE POLITICHE - Molise Web giornale online molisano

Soa, il Molise perde terreno sui diritti: ci tiriamo fuori dalle tifoserie politiche

 

"Le amministrative del prossimo 3 e 4 Ottobre 2021 non smentisce la pochezza politica e sociale che é presente nella nostra regione .Un Molise saccheggiato moralmente e terra di conquista , in questi giorni abbiamo assistito alle solite passerelle anestetiche nazionali soprattutto su Isernia , morti politicamente che resuscitano , parti sociali inesistenti fino a qualche giorno fa , gli stessi che hanno permesso il declino e hanno dato il lascia passare a un governo regionale appoggiato di fatto da quello nazionale con la spartizione delle poltrone .Intanto i molisani continuano a pagare sulla propria pelle la mancanza dei diritti fondamentali , sanità e lavoro in primis , noi lo sappiamo bene viste le molteplici battaglie che stiamo portando avanti da anni insieme a chi non ha abbassato mai la testa ,nonostante, i venti contrari dell'opportunismo e dell'omertá. Prendiamo ancora di piú le distanze da chi vende fumo e da coloro che amano respirarlo". 
Lo dichiara il rappresentante del Soa Andrea Di Paolo che aggiunge: "Uno dei mali di questa societá é la memoria corta mista ad ignoranza. Continueremo a non piegarci e tantomeno a non cadere nelleinfluenze elettorali del momento .Come da copione, in questi giorni, anche chi moralmente,  politicamente e socialmente é piú sporco di una ciminiera ,si dichiara candido e pulito, senza vergogna e responsabilitá , le cose accadono perché qualcuno le fa e non di certo vengono per caso, riteniamo utile ricordarlo .I diritti si conquistano e si difendono con le lotte dalla base e non come in questo caso con i contentini elettorali e la svendita, quando manca la coscienza collettiva questi vengono a meno e si paga con i risultati reali. Noi come sempre ci siamo. Andiamo avanti sulla strada tracciata , senza esitazione .Il circo squallido finirá solo se la popolazione vorrá" .