POSITIVI AL COVID NON CHIEDONO IL VOTO A DOMICILIO ENTRO IL 28 SETTEMBRE: DIRITTO ANNULLATO A ISERNIA - Molise Web giornale online molisano

Positivi al Covid non chiedono il voto a domicilio entro il 28 settembre: diritto annullato a Isernia

Niente voto a domicilio per chi negli ultimi giorni ha scoperto di aver contratto il Covid e nemmeno per chi si trova isolato perchè a contatto con un positivo. Tutto questo perchè i pazienti elettori non hanno presentato alcuna richiesta in merito che come previsto dalle direttive del ministero dell'Interno, avrebbero dovuto comunicare la propria positività al virus, in modo da consentire l'attivazione della procedura. 
l'iter prevedeva infatti la possibilità di effettuare la raccolta domiciliare del voto. Comunicazione che, come confermato dall'Ufficio Elettorale di Palazzo San Francesco, sarebbe dovuta pervenire entro il 28 settembre, in modo da consentire l'organizzazione del voto a domicilio.