AMMODERNAMENTO SAN TIMOTEO: 10 OTTOBRE MANUTENZIONE STRAORDINARIA ANTINCENDIO - Molise Web giornale online molisano

Ammodernamento San Timoteo: 10 ottobre manutenzione straordinaria antincendio

L’ospedale San Timoteo di Termoli in questi giorni è al centro di un programma di ammodernamento pianificato da tempo legato all’antincendio. Per questo motivo, verranno effettuati nei prossimi giorni lavori all’interno della struttura che comporteranno un rimodulamento di alcune prestazioni. Nello specifico, l’Azienda Sanitaria Regionale Molise sta adeguando alla normativa vigente in materia impiantistica, strutturale e di prevenzione incendi tutti i nosocomi aziendali. Per tale intervento di manutenzione straordinaria programmata, finalizzata a prevenire guasti, si renderà necessario interrompere l’alimentazione elettrica al servizio dei soli ambulatori di Radiologia e di Emodinamica nella giornata di DOMENICA 10 ottobre 2021, dalle ore 8.00 alle ore 17.00.  Il resto dell’Ospedale sarà alimentato da gruppo elettrogeno preso a noleggio per effettuare detto intervento di manutenzione straordinaria. 

La Direzione Sanitaria aziendale, di concerto con la direzione di presidio e con il responsabile 118, ha rimodulato i servizi sanitari di radiologia ed emodinamica del “San Timoteo” per assicurare la continuità di tutti i servizi sanitari nelle ore d’intervento tecnico. Allo stesso modo, si ribadisce che anche nei giorni scorsi non vi è stato alcun guasto all’impianto elettrico dell’ospedale termolese, come erroneamente riportato dai mezzi di comunicazione. Voci già in circolazione parlano di problemi e guasti. Nulla di più lontano dalla verità. “Le strutture ospedaliere molisane, proprio per il delicato ambito di intervento, hanno continuamente necessità di manutenzione e di adeguamenti ad una normativa in costante mutamento – ha spiegato il direttore generale dell’Asrem, Oreste Florenzano -. Le esigenze strutturali, al pari di quelle legate alla cura delle persone, sono indispensabili affinché possa essere fornito un servizio adeguato e appropriato. Per questo motivo sono al centro del nostro lavoro, esattamente come il reperimento di nuovo personale e la gestione di una macchina organizzativa tanto complessa. Stiamo cercando di non tralasciare nulla: abbiamo effettuato interventi anche in altre strutture. Adesso, secondo il calendario stabilito, toccherà al San Timoteo”.