SCIOPERO 11 OTTOBRE, ANCHE AZIONE CIVILE MOLISE CONTRO IL GOVERNO DRAGHI - Molise Web giornale online molisano

Sciopero 11 ottobre, anche Azione Civile Molise contro il Governo Draghi

Azione Civile sostiene lo sciopero generale del Sindacalismo di Base dell’11 ottobre come momento di lotta per la difesa dei posti di lavoro, della produttività del paese e contro le politiche neo-liberiste del governo Draghi.
Da anni assistiamo all’attacco al mondo del lavoro da parte di governi di stampo neo-liberista.
Un attacco iniziato con la precarizzazione del lavoro venduta come “flessibilità”,proseguito con l’abolizione dell’art 18 da parte del PD e che si sta facendo più drammatico con operai picchiati dagli aguzzini dei padroni sotto gli occhi della polizia, con la morte di Adil, con la chiusura o la delocalizzazione di aziende e contestuale licenziamento persino tramite sms, scaricando i costi sulle spalle dello Stato.
Molte sono le aziende in crisi ed a rischio nel Paese: la GKN, dalla Whirlpool di Napoli alla ex Embraco di Torino, GianettiRuote, Timken, RotorkGears, San Marco Industrial, Alitalia, aziende del comparto siderurgico come la ex Lucchini di Piombino, la Ex Ferriera di Trieste ed altre ancora.

Uno sciopero necessario contro le politiche neo-liberiste del governo Draghi e le posizioni di CONFINDUSTRIA non degnamente contrastate dalle organizzazioni sindacali confederali.

Precarizzazione del lavoro, privatizzazione graduale della sanità, scuole, università e ricerca con i finanziamenti tra i più bassi in Europa, la “falsa” riforma della giustizia, la “falsa” tutela dell’ambiente, non possono e non devono restare senza risposta.