ATTACCO ALLA CGIL, FANELLI (PD): "IL CONSIGLIO REGIONALE CONDANNI PUBBLICAMENTE QUESTA VIOLENZA" - Molise Web giornale online molisano

Attacco alla Cgil, Fanelli (PD): "Il consiglio regionale condanni pubblicamente questa violenza"

«Nessuna resa dinanzi la violenza e gli attacchi alla democrazia, ma unione contro uno squadrismo pericoloso che vuole usurpare i diritti dei cittadini». Queste le parole, a poche ore dagli scontri di Roma, di Micaela Fanelli, Capogruppo PD in consiglio regionale, nel ritrovo di via Mosca a Campobasso insieme ai lavoratori e agli esponenti dell'organizzazione sindacale CGIL. 

Nell'incontro locale, presieduto dal segretario regionale De Socio e avvenuto in contemporanea al presidio promosso davanti la sede nazionale del sindacato, Micaela Fanelli esprime la sua solidarietà alla CGIL, ai lavoratori e alle forze dell'ordine. Ma la solidarietà non basta: «martedì chiederò anche al Consiglio regionale di pronunciarsi in merito, per esprimere vicinanza, ma soprattutto una netta e ferma condanna verso vili fatti di violenza. Un atto formale su cui, mi auguro, tutte le forze politiche presenti in Aula vorranno convergere e che raccoglie anche l'appello arrivato dal presidente dell'Associazione degli ex consiglieri regionali, Gaspero Di Lisa, che ha sollecitato un pronunciamento bipartisan».

Quello che è avvenuto nella Capitale per mano dei no-vax, capeggiati dai leader di forze di estrema destra, rappresenta «un attentato ai presidi territoriali in difesa dei diritti e del lavoro». Presidi il cui valore inestimabile è tanto più prezioso in un simile momento storico in cui gli effetti drammatici del Covid hanno pesato proprio sulla garanzia dei diritti dei lavoratori. «E allora - prosegue la consigliera - proprio la pandemia non diventi il pretesto per diffondere nuove forme di ideologia violenta e innescare un clima di odio».

«Le forze democratiche saranno sempre aperte al confronto, al dibattito costruttivo, ma respingeranno in ogni modo qualunque forma di violenza in grado di mettere a repentaglio la democrazia. Solido perciò è e, sarà sempre, il mio e il nostro sostegno verso l’importante sindacato con cui oggi condanniamo quanto di terribile accaduto ieri e di cui sosterremo le iniziative messe in campo in difesa dei diritti e della democrazia».