POIETIKA ART FESTIVAL, TERESA SALGUEIRO IN CONCERTO NELL'UNICA DATA ITALIANA - Molise Web giornale online molisano

Poietika Art Festival, Teresa Salgueiro in concerto nell'unica data italiana

La quarta giornata di Poietika Art Festival si apre domani sabato 16 ottobre alle ore 17 all’auditorium del Palazzo Gil a Campobasso con la presentazione del progetto “Reportage di patrimonio”, workshop ideato dalla Fondazione Molise Cultura per sviluppare un percorso di formazione per storyteller territoriali, al fine di creare una narrazione rinnovata (da dentro) di luoghi, identità, culture del Molise, attraverso fotografie e testi. Il progetto nato grazie alla collaborazione con l’Associazione Cultura del Viaggio, sarà illustrato da Claudio Bocci, già presidente nazionale di Federculture ed esperto di gestione e valorizzazione del patrimonio culturale, consigliere delegato di Ravello Lab e presidente dell’associazione Cultura del Viaggio e Antonio Politano, fotografo e giornalista (La Repubblica e National Geographic Italia), direttore di “Sguardi”, rivista online di fotografia e viaggio di Nikon Italia, curatore del programma del Festival della Letteratura di Viaggio.

A seguire dalle ore 18 nell’auditorium del Palazzo Gil in programma il dialogo tra Matteo Pericoli (nella foto a sinistra) con l’artista e poeta termolese Michele Porsia sul tema “Finestre sull’altrove”. Matteo Pericoli è architetto, autore, disegnatore e insegnante. I suoi lavori sono stati pubblicati su numerosi giornali e riviste, tra cui The New York Times, The Observer, The New Yorker, The Paris Review Daily, La Stampa e Bell’Italia. Nel 2007 completa Skyline of the World, un murale di 120 metri per il terminal dell’American Airlines all’aeroporto internazionale JFK. Numerosi i suoi libri pubblicati in tutto il mondo: Con EDT ha pubblicato nel 2021 “Finestre sull’altrove: 60 vedute per 60 rifugiati” (Il Saggiatore), un libro che raccoglie 60 “Finestre sull’altrove” di rifugiati: una testimonianza unica della condizione di chi vive sotto protezione internazionale, ma anche un ritratto intimo di queste esistenze a loro modo straordinarie. Dopo molti anni a New York ha recentemente scelto di vivere a Torino, dove nel 2010 ha fondato il Laboratorio di Architettura Letteraria, un corso nel quale l’architettura viene utilizzata come strumento per analizzare ed esplorare la narrativa.

 

 

 

Infine Poietika Art Festival conclude la serata con l’atteso concerto di Teresa Salgueiro, in programma alle ore 21 nel Teatro Savoia di Campobasso.  Da quasi trent’anni Teresa Salgueiro è l’immagine emblematica del Portogallo nel mondo. La sua carriera musicale inizia nel 1986 quando, giovanissima si unisce ai  Madredeus, registrando 9 album, tra cui la colonna sonora di “Lisbon Story”, apprezzato e amato film del regista Wim WendersTeresa Salgueiro si presenta per una solo data italiana a Poietika con un nuovo spettacolo che celebra la molteplicità delle sue sfaccettature musicali, portandoci l’interpretazione dei suoi temi tra i quali “Alegria” su testi di Jose Saramago, dagli arrangiamenti originali alle canzoni portoghesi, senza dimenticare l’omaggio al suo ex gruppo.

Poietika Art Festival è finanziato dalla Regione Molise e realizzato dalla Fondazione Molise Cultura nell’ambito del progetto “ Un Patto per lo Sviluppo della Regione Molise”, con il patrocinio del Comune di Campobasso e dell’Università degli Studi del Molise.

Ingresso a pagamento (Teresa Salgueiro), gli altri gratuiti su prenotazione.