MELOGLI AMMETTE SUBITO LA SCONFITTA: "ME L'ASPETTAVO, MA NON CON QUESTO DISTACCO FIN DALL'INIZIO" - Molise Web giornale online molisano

Melogli ammette subito la sconfitta: "Me l'aspettavo, ma non con questo distacco fin dall'inizio"

A nemmeno un'ora dall'inizio dello scrutino, il candidato sindaco del centrodestra, Gabriele Melogli, aveva già ammesso la sconfitta nel ballottaggio con Piero Castrataro sostenuto da centrosinistra, Movimento Cinque Stelle e civiche. "Me lo aspettavo considerando anche le indicazioni che arrivavano dai seggi durante il voto - ha commentato -. Tuttavia, non mi aspettavo questo distacco così netto già alle prime sezioni. Dopo il primo turno - ha ricordato Melogli - c'è stato un accordo politico con Fratelli d'Italia e non con la lista di Cosmo Tedeschi. Evidentemente, i cittadini non hanno seguito fino in fondo le indicazioni derivanti  dall'apparentamento politico". Dati alla mano, per il centrodestra si tratta di una débacle che va al di là di ogni previsione a causa della troppa litigiosità all'interno della coalizione che nemmeno con l'arrivo dei big nazionali (come il leader della Lega, Salvini, e il coordinatore di Forza Italia, Tajani, solo per citarne due) si è riusciti ad arginare con il "sogno" della Federazione che sembra destinato a rimanere tale.