IL PRESIDENTE NAZIONALE DELL'ASSOCIAZIONE TEMPO LIBERO, LORENO COLI: "BISOGNA UNIRE LE FORZE DEI PAESI PER SALVAGUARDARE LE TRADIZIONI" - Molise Web giornale online molisano

Il presidente nazionale dell'associazione Tempo Libero, Loreno Coli: "Bisogna unire le forze dei paesi per salvaguardare le tradizioni"

di Antonio Di Monaco
"Bisogna unire le forze di altri paesi per salvaguardare le tradizioni e farle conoscere insieme con questi posti meravigliosi". Lo ha detto il presidente nazionale della Federazione Italiana Tempo Libero (FiTel), Coli Loreno, che ha incontrato una rappresentanza del Centro Associativo di Promozione in Turismo (Capit) guidata dal presidente, Roberto Passarella. "Siamo stati molto penalizzati dal Covid che ha colpito le nostre attività quali  teatro, cultura, poesia, piccolo sport dilettantistico, turismo e gite - ha ricordato Coli - ma ci sono grandi potenzialità anche in Molise per allargare il consenso sfruttando i fondi dello Stato per le Regioni a favore del Terzo Settore e dell'associazionismo". La FITeL, infatti, è stata costituita nel 1993 per iniziativa delle Confederazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL, per valorizzare le esperienze associative dei Circoli Ricreativi Aziendali e di altre Associazioni e Enti che abbiano come finalità la promozione delle attività del tempo libero, in particolare lo sviluppo delle attività artistiche, culturali, sportive e del turismo sociale.