COVID19. 17 NUOVI CONTAGI NELLA CASA DI RIPOSO “PISTILLI”, FLORENZANO: «TUTTI ASINTOMATICI, GRAZIE ALLA SOMMINISTRAZIONE DELLA TERZA DOSE» - Molise Web giornale online molisano

Covid19. 17 nuovi contagi nella Casa di Riposo “Pistilli”, Florenzano: «Tutti asintomatici, grazie alla somministrazione della terza dose»

Dopo i due casi di infezione al Codiv-19, ospiti della Casa di Riposo “PISTILLI”, di ieri pomeriggio, si sono registrati questa mattina altri 17 casi di positività nella stessa struttura. Il totale degli anziani contagiati al Covid sono 19 di cui 17 asintomatici e 2 ricoverati in malattie infettive. Numeri confermati dal Direttore Generale dell'Asrem Oreste Florenzano, il quale ci ha confermato che tutti gli anziani hanno ricevuto la terza dose di vaccino contro il SARS-CoV-2.

Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, dopo una stretta interlocuzione con l’ASREM e dopo la nota ricevuta questa mattina dal Direttore del Dipartimento Prevenzione della stessa Azienda Sanitaria nella quale veniva segnalata la positività al virus Covid-19 di diversi ospiti della Casa di Riposo Pistilli di Campobasso, ravvisando la necessità di adottare ogni utile iniziativa volta a circoscrivere e ridurre i rischi sia per gli stessi ospiti e operatori della struttura che per la cittadinanza, ha emesso un’ordinanza sindacale con la quale si ordina per tutti gli ospiti e gli operatori della Casa di Riposo “PISTILLI” sita in Campobasso in via Delle Frasche, l’isolamento cautelare presso la medesima struttura con effetto immediato e fino all’esito dei tamponi eseguiti da operatori dell’ASREM nonché delle successive disposizioni sanitarie che saranno impartite. 

Per il medesimo arco di tempo viene stabilito il divieto di accesso o di uscita alla struttura da parte di chiunque ad eccezione di medici, operatori sanitari o altri incaricati alla prevenzione sanitaria e all’assistenza degli ospiti della struttura.

Viene ordinato anche, all’ASP Pistilli che gestisce la Residenza per Anziani "Pistilli”, di osservare e far osservare da chiunque quanto disposto nella presente ordinanza nonché di attenersi a tutte le norme vigenti e le disposizioni impartite per il contrasto e la diffusione del contagio derivante dal virus COVID- 19.