GUERRA AI NO VAX, L'ASREM SOSPENDE I PRIMI SEI DIPENDENTI - Molise Web giornale online molisano

Guerra ai no vax, l'Asrem sospende i primi sei dipendenti

 
Arrivano le prime sospensioni ai no vax molisani che lavorano nelle strutture sanitarie pubbliche. Sono ben 4 infermieri, un tecnico sanitario e un impiegato amministrativo. La sospensione durerà o fino al termine dello stato di emergenza fissato per il 31 dicembre di quest'anno, salvo proroghe governative, oppure fino a quando non decideranno di farsi inoculare il vaccino. 
I primi provvedimenti di so­spensione sono stati firmati dal direttore generale Ore­ste Florenzano martedì. «Mio malgrado ho dovuto adottare questi provvedi­ menti perché sono previsti dalla normativa vigente -ha spiegato Florenzano a Primo Piano Molise- non­ché dalla necessaria atten­zione che noi dobbiamo ave­ re per mantenere il funziona­ mento dell’Asrem in sicurez­za. Sono atti dovuti, dei quali mi dispiace». Prima di arrivare alla so­spensione, assicura, «abbia­mo esperito ogni utile tentati­ vo per comunicare con gli in­teressati, per farci consegna­ re la eventuale documenta­zione in base alla quale dal punto di vista medico avreb­bero potuto essere esonerati dalla vaccinazione. Li abbia­mo ripetutamente invitati alla vaccinazione. Purtroppo non possiamo consentirci di cor­rere alcun rischio». «Ormai i fatti lo dimostrano: la vacci­ nazione è l’unico strumento che abbiamo in questo mo­mento per combattere la pandemia», sottolinea. Il clu­ster individuato nella casa di riposo Pistilli di Campobas­so, 23 ospiti e 3 operatori positivi, e il fatto che siano tutti asintomatici sono evi­denze che testimoniano, conclude il dg, «come non possiamo fermare il contagio ma possiamo fortemente li­mitare le conseguenze dan­nose e infauste sulla salute delle persone».