L'UNIMOL RICONOSCE I CREDITI AI DIPLOMATI DELLA ITS D.E.MO.S ACADEMY PER ISCRIVERSI A DUE CORSI DI LAUREA - Molise Web giornale online molisano

L'unimol riconosce i crediti ai diplomati della ITS D.E.MO.S Academy per iscriversi a due corsi di laurea

La notizia è stata accolta con grande entusiasmo non solo dal management della Fondazione ITS Demos Academy ma anche dagli studenti che hanno concluso il biennio (diversi gli ambiti formativi) presso l’Istituto Tecnico Superiore e che ora se vorranno potranno iscriversi direttamente al secondo anno dei Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e Scienze e Cultura del Cibo presso l’Università del Molise. L’Ateneo ha infatti riconosciuto i crediti (CFU) ai diversi percorsi di studio e formazione per i quali il presidente Rossella Ferro aveva fatto richiesta, ritenendo valide, ai fini dell’equiparazione alla formazione universitaria, le competenze acquisite dagli studenti durante i bienni formativi presso l’ITS Academy Demos. «I nostri studenti hanno seguito corsi biennali formandosi presso aziende del territorio – afferma Rossella Ferro - hanno quindi acquisito tecniche e modalità di lavoro direttamente sul campo, unitamente ad un importante percorso teorico di studio in aula. Abbiamo sempre pensato di voler colmare il mismatch che esiste tra domanda e offerta di lavoro qualificando al massimo i nostri corsi. Siamo quindi soddisfatti che l’Unimol abbia accolto positivamente la nostra richiesta riconoscendo i crediti a quegli studenti che vorranno integrare la propria formazione con un percorso universitario».

«Il riconoscimento di un consistente numero di crediti, circa 40, è stato possibile grazie alla qualità della progettazione didattica dei corsi ITS della Demos Academy che, in costante sinergia con le competenze universitarie, programma e realizza le attività didattiche»– dichiarano il professor Emanuele Marconi, delegato Unimol per Demos e la professoressa Elena Sorrentino, direttore del Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti – Gli ITS costituiscono proprio il segmento di formazione terziaria non universitaria che insieme ai corsi di laurea universitari permettono ai formandi di inserirsi nel mondo del lavoro a vari livelli di qualificazione”. Ecco i corsi Demos già conclusi a cui sono stati riconosciuti i crediti: Tecnico superiore dei prodotti di viti-vinicoltura, Tecnico dei processi di trasformazione agro-alimentare dei sistemi molitorio, pastario, prodotti da forno e birrario, Tecnico per lo sviluppo digitale della filiera agro-alimentare,Tecnico superiore per le produzioni e le trasformazioni in agricoltura biologica, Tecnico per la filiera agro-alimentare dei processi innovativi per la produzione e valorizzazione dell’olio evo e dei prodotti derivati. Ed ancora crediti riconosciuti ai corsi per Tecnico superiore dei processi innovativi ed ecosostenibili nel settore molitorio, della pastificazione, del confezionamento e della logistica, e infine per Tecnico superiore per lo sviluppo innovativo, l’automazione e il packaging. Importante nelle varie fasi di organizzazione e di crescita dell’ITS Demos la presenza del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale del Molise che non ha mai fatto mancare il suo apporto.

«La formazione terziaria post-diploma offerta dal sistema ITS è ormai un vero e proprio fiore all’occhiello nell’intero scenario dell’istruzione, perfettamente in linea con gli orientamenti del Governo centrale che riconosce nella formazione degli ITS una grande opportunità di acquisizione di competenze fortemente orientate all’inserimento lavorativo – dichiara il Sottosegretario Di Baggio - Sin dal primo approccio che ho avuto con i referenti di Demos è nata una forte sinergia d’intenti e un continuo lavoro di squadra che hanno portato eccellenti risultati sia in termini di occupazione dei diplomati che di riconoscimenti, anche a livello nazionale, dei progetti portati avanti dal nostro ITS insieme alle aziende del territorio e con la condivisione continua della Regione Molise. Questo riconoscimento dei crediti da parte dell’Unimol è un altro prezioso tassello conquistato sul campo, segno tangibile della valenza e della credibilità dell’ITS esistente che, in linea con i dettami nazionali, va potenziato con la richiesta, così come abbiamo già fatto, di nuove aree tecnologiche e nuovi ambiti di intervento; ciò per consentire agli studenti molisani un ventaglio sempre più ampio di opportunità di studio legate ai fabbisogni delle aziende del territorio - conclude Di Baggio -».