SANITÀ, FORMALIZZATI I RICORSI AL TAR CONTRO IL POS 19-21: INTANTO TOMA LAVORA ALLA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI - Molise Web giornale online molisano

Sanità, formalizzati i ricorsi al Tar contro il Pos 19-21: intanto Toma lavora alla stabilizzazione dei precari

Questo Pos 2019-2021 non s'ha da fare. La battaglia dei comitati seguiti dall'avvocato Iacovino si moltilplicano.   Nelle ultime ore i vari comitati civici impegnati in materia di sanità, tra questi il Forum per la difesa della sanità pubblica e il Comitato dei familiari delle vittime del covid, hanno formalizzato davanti al Tar Molise il ricorso contro il Pos.

Nell'atto il legale contesta "gravi violazioni di legge". Altri ricorsi analoghi erano già stati depositati nei giorni scorsi da enti locali e comitati. Già a novembre dovrebbe tenersi davanti ai giudici amministrativi una prima udienza cautelare. 

Intanto il Commissario ad acta Donato Toma interpellato dall'ANSA,  in relazione a quanto contenuto nel comunicato finale del Consiglio dei ministri che ha dato il via libera alla manovra: "gli enti del Servizio sanitario nazionale vengono autorizzati a stabilizzare il personale assunto a tempo determinato durante l'emergenza".

La Regione Molise 'soffre' da anni la carenza di personale sanitario dovuta in particolare allo stop del turn over imposto dal Piano di rientro per il disavanzo sanitario. Recentemente l'Azienda sanitaria regionale (Asrem) ha adottato il Piano triennale 2021-2023 del fabbisogno di personale. Circa mille le unità da reclutare suddivise in diverse figure professionali tra cui medici, veterinari, biologi, farmacisti, infermieri, psicologi, informatici-analisti, tecnici, operatori sociosanitari, specialisti ambulatoriali, assistenti sociali. Le modalità di assunzione avverranno attraverso concorsi, mobilità, stabilizzazioni e graduatorie specialistiche