CAMPOBASSO, GRAVINA RICONFERMA LE REGOLE ANTIMOVIDA PER TUTTO NOVEMBRE - Molise Web giornale online molisano

Campobasso, Gravina riconferma le regole antimovida per tutto novembre

Roberto Gravina, sindaco di Campobasso, attraverso una nuova ordinanza riconferma le regole anti-movida che avevano caratterizzato il precedente periodo. Questo, in breve, il contenuto dell'ordinanza: 

"Il centro urbano cittadino da lungo tempo è interessato, specie nelle ore notturne e specie nel corso della  stagione estiva e autunnale, da fenomeni di disturbo della quiete pubblica derivanti dalla presenza di persone,  soprattutto in prossimità di locali esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, oltre che di generi  alimentari; 

Il fenomeno è collegabile all’uso ed abuso di sostanze alcoliche, che alterando le funzioni psichiche dei  consumatori, infonde l’adozione di comportamenti assolutamente disdicevoli e tali da minare la tranquillità, il diritto al riposo dei residenti con effetti negativi sulla qualità urbana e sulle condizioni di vivibilità degli spazi pubblici,s pesso interessati da fenomeni di abbandono di rifiuti quali contenitori in plastica e vetro, con ulteriore  detrimento al decoro ed alla sicurezza dei luoghi.

Il fenomeno è stato controllato grazie a precedenti ordinanze di pari contenuto e, quindi, risulta necessario rinnovare i provvedimenti:

I pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande (Bar, Ristoranti, Pizzerie, Pub, Gelaterie,  Yogurterie ed esercizi affini) nonché gli esercizi di vicinato o laboratori artigianali, questi ultimi con vendita  anche da asporto ed i circoli privati, siti nell’area urbana, devono osservare l’orario di chiusura entro e non oltre le ore  2:00, con riapertura a partire dalle ore 4:30

per ragioni di sicurezza e decoro urbano, vi è il divieto di vendita in contenitori di vetro, di bevande alcoliche e  analcoliche da asporto, tra le 23 e le 6, ammettendo la vendita da asporto solo in bicchieri di plastica

 

Vi è inoltre il divieto di vendita da asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi (es.  bar e ristoranti), dalle ore 02:00 alle ore 7:00; 

che gli esercizi commerciali di vendita di generi alimentari osservino l'orario di chiusura entro le ore 21,30; 

il divieto di detenzione e consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi  parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 02.00 alle ore 07.00; 

il divieto di vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, per l'asporto, nelle attività artigianali, di  commercio ambulante nonché tramite distributori automatici, dalle ore 24:00 alle ore 07:00."