CAMPOBASSO 4-4 CATANIA, PAREGGIO SOFFERTO ALL'88’ CON TENKORANG - Molise Web giornale online molisano

Campobasso 4-4 Catania, pareggio sofferto all'88’ con Tenkorang

Tredicesima giornata di Serie C con il Catania che, in svantaggio di due reti riesce a ribaltare la gara prima di subire il gol del pareggio a tempo quasi scaduto. I tanti errori da ambo le parti hanno dato vita ad una gara entusiasmante ed avvincente in cui la verve offensiva è riuscita a fare la differenza.

In un campo completamente intriso di pioggia ed ai limiti della praticabilità è il Catania a trovare immediatamente il vantaggio: (6’) Zanchi parte in velocità e crossa per Ceccarelli il quale, con estrema freddezza e visione di gioco, pesca tutto solo a centro area Giacomo Rosaia per la sua prima gioia con la maglia rossazzurra. 

Al 19’ calcio di rigore per i padroni di casa che con Michele Emmausso dagli undici metri non sbaglia il gol del momentaneo pareggio 1-1. 

Le emozioni però non sono finite e così al minuto 21 i lupi ribaltano la situazione trovando il 2-1. Rossetti che con una finta inganna Zanchi e, a tu per tu con l’estremo difensore avversario, non sbaglia portando in vantaggio i rossoblu con un tiro potente e preciso. Arriva il tris al 33 quando uno scatenato Emmausso si invola in area, dribbla Monteagudo e serve la palla a Candellori che sigla la rete del 3-1. 

Il Catania non ci sta e prova a reagire accorciando le distanze al minuto 37. Raccichini emula Sala ed in uscita stende Greco. Dal dischetto Luca Moro non sbaglia siglando la settima rete consecutiva. Al 67’ il colpo di testa di Provenzano per l’accorrente Moro viene deviato con un braccio da Dalmazi consentendo così a Luca Moro di siglare, con il cucchiaio, il 3-3 direttamente da calcio di rigore. 

Non finisce qui perchè al minuto 73’ il Catania passa nuovamente in vantaggio: Calapai recupera palla al limite dell’area di rigore e serve Moro che con freddezza sigla la rete del 4-3 realizzando la prima tripletta stagionale. Nel finale, dopo l’ingresso di Albertini (subentrato a Greco), i padroni di casa trovano il clamoroso pareggio con il neoentrato Tenkorang che, ben servito da Rossetti, di piatto batte Sala per il 4-4 (88’). 

CLASSIFICA