ISERNIA E PROVINCIA: CONTROLLI A TUTTO CAMPO DELLA POLIZIA - Molise Web giornale online molisano

Isernia e provincia: controlli a tutto campo della Polizia

 
La Polizia di Stato di Isernia punta sulla prevenzione dei reati, intensificando i controlli in città e in provincia, con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza ai cittadini.
Gli agenti della Squadra Mobile e della Squadra Volanti della Questura di Isernia, con il prezioso ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Napoli, nello scorso fine settimana, hanno “controllato” soprattutto il territorio dell’Alto Molise, identificando 81 persone e 44 veicoli.
Particolare attenzione è stata rivolta agli esercizi pubblici e ai luoghi di maggiore ritrovo, con lo scopo di scongiurare possibili attività delittuose.
Sicuramente un bilancio più che positivo, considerato anche l’apprezzamento degli esercenti e dei cittadini, che hanno visto di buon grado la presenza delle pattuglie della Polizia lungo le strade della Provincia.
Controlli anche nelle stazioni ferroviarie e nelle contrade limitrofe della città, mediante la predisposizione di presidi dinamici delle pattuglie, affinché i cittadini possano fruire in sicurezza degli spazi e dei servizi offerti loro.
Sono stati intensificati inoltre i controlli a persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, ed è stato dato un forte impulso alle misure di prevenzione. In proposito, su proposta delle Stazioni Carabinieri territorialmente competenti, nell’ultimo mese il Questore Soricelli ha irrogato 3 fogli di via obbligatori ad altrettanti soggetti, già noti alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio e le persone, che si aggiravano in piccoli centri della Provincia con atteggiamento sospetto e senza fornire valide motivazioni agli operatori circa la loro presenza sul territorio.
La Divisione Anticrimine della Questura, inoltre, ha curato l’istruttoria per l’irrogazione, da parte del Questore di ben 9 avvisi orali, di cui 4 proposti dai colleghi dell’Arma, a soggetti pregiudicati che, per il loro comportamento, sono ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.
La Divisione Anticrimine monitora costantemente il comportamento di pregiudicati e persone che arrecano disturbo e pericolo alla cittadinanza nella nostra Provincia, al fine di poter applicare uno degli strumenti più validi che l’autorità di Pubblica Sicurezza detiene: le misure di prevenzione.