FORUM SANITÀ PUBBLICA, FRECCIATA ALLA CONFERENZA DEI SINDACI E AI RAPPRESENTANTI DEL BASSO MOLISE: "INSPIEGABILE LA MANCATA IMPUGNAZIONE DEL POS" - Molise Web giornale online molisano

Forum Sanità pubblica, frecciata alla Conferenza dei Sindaci e ai rappresentanti del basso Molise: "Inspiegabile la mancata impugnazione del Pos"

di Antonio Di Monaco
I dissensi trasversali rispetto al Piano Operativo Sanitario varato dal governatore, Donato Toma, sono rimasti in alcuni casi solo meri giudizi negativi cui non sono seguite azioni concrete. E' quanto evidenzia in una nota il Forum della Sanità Pubblica, a firma del presidente, Italo Testa. "Diversi studi legali sono all’opera per impugnare il Pos innanzi al TAR del Molise, su mandato di vari soggetti, in primis il Forum per la Sanità Pubblica di qualità - ha affermato - ma resta l’omissione della Conferenza dei Sindaci che ha solo espresso il proprio giudizio negativo. Hanno fatto lo stesso i Sindaci del Basso Molise i quali, sebbene abbiano espresso la propria disapprovazione nei confronti di un PO scellerato, non hanno ritenuto di procedere con una opposizione giudiziaria, sostenendo l’inutilità di una tale azione. Purtroppo, non si è compreso il senso che una simile presa di posizione avrebbe rappresentato politicamente (o forse, tra loro, c’è chi non vuole assumerla). L’impugnazione del POS da parte dei Sindaci di un’intera area avrebbe delegittimato l’azione politica di un presidente della Regione che ormai rappresenta solo sé stesso. Spiace che i rappresentanti locali del territorio basso-molisano non abbiano ritenuto di stare dalla parte dei propri cittadini". 
 
"Il Piano adottato dal governatore è realtà. Negli ultimi giorni - ha proseguito Testa - ne abbiamo già visti gli effetti: elicotteri che trasportano i pazienti negli ospedali delle regioni limitrofe. La situazione della sanità in Molise sta davvero precipitando: i Pronto Soccorso sono al collasso; altri reparti vengono smantellati per carenza di personale; la scelta dissennata di non realizzare un centro Covid a Larino sta determinando nuovamente la contaminazione del Cardarelli di Campobasso (unico “Hub” – solo a chiacchiere – nella nostra Regione); sta saltando completamente la rete di emergenza con gli ulteriori tagli al 118 e, purtroppo, la devastazione non si fermerà, c’è da esserne certi. Siamo al punto che non conta più la reazione da parte di questo o quell’altro sindaco perché è in gioco la sopravvivenza stessa del Molise in quanto regione. La reazione deve essere totale. Il messaggio non può restare all’interno dei confini regionali ma deve giungere direttamente al Governo nazionale. E’ in nome della sopravvivenza del Molise e dei molisani - si conclude nella nota - che il Forum per la Sanità Pubblica di qualità chiede a tutti i sindaci del Molise di recarsi in blocco presso le Prefetture per restituire le fasce tricolori, dando un segnale di allarme forte ed inequivocabile sulla situazione del Sistema Sanitario regionale, ormai prossimo alla definitiva soppressione".