SAN GIULIANO DI PUGLIA, A DIECI ANNI DALLA CHIUSURA IL VILLAGGIO PROVVISORIO DIVENTA CENTRO CROCE ROSSA - Molise Web giornale online molisano

San Giuliano di Puglia, a dieci anni dalla chiusura il villaggio provvisorio diventa centro croce rossa

"A distanza di 10 anni dall’ultima famiglia che è rientrata in paese, il Villaggio temporaneo di San Giuliano di Puglia, avrà nuova vita". Lo ha annunciato su facebook il sindaco Peppe Ferrante il quale parla di importanti novità che riguardano il paese. 
"Infatti, il 3 Novembre 2021, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica -  continua-  la procedura di gara aperta per l'affidamento dei servizi di rilievi e indagini, progettazione definitiva, progettazione esecutiva, comprensivi di rilievi e indagini, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per la ristrutturazione dell'insediamento abitativo temporaneo nel Comune. Il Villaggio temporaneo di San Giuliano ha ben assolto la sua funzione negli anni, ha visto famiglie intere piangere i loro affetti ma al tempo stesso percepiva una popolazione che cercava di reagire e non mollava.
Ora questo luogo, grazie al CIS, diventerà un CENTRO POLIFUNZIONALE CRI (Croce Rossa Italiana) che con le sue attività di formazione provocherà un elevato impatto sul territorio comunale, regionale e nazionale.
Infatti, da una parte determinerà il potenziamento delle capacità delle strutture operative del territorio e del Paese, attraverso uno spazio di formazione accessibile e adatto, garantendo un rafforzamento della resilienza della popolazione del territorio. Dall’altra parte, assicurerà un indotto economico sulle attività produttive locali, contribuirà inoltre alla crescita dell’occupazione lavorativa locale, investendo nelle risorse locali per l’amministrazione della struttura".