TERAPIE INTENSIVE, MONITORAGGIO AGENAS: STABILE LA SITUAZIONE IN MOLISE, ECCO CHI RISCHIA LA ZONA GIALLA - Molise Web giornale online molisano

Terapie intensive, monitoraggio Agenas: stabile la situazione in Molise, ecco chi rischia la zona gialla

Dopo settimane di stabilità, torna a risalire in Italia la percentuale di posti di terapia intensiva occupati da pazienti Covid, passando dal 4 al 5%. In particolare, sale in Friuli Venezia Giulia, dove arriva all'11%, raggiungendo le Marche. Entrambe superando quindi la soglia di allerta del 10%, che rappresenta uno dei parametri per il passaggio della Regione in zona Gialla. In Molise invece la situazione resta stabile quindi al momento non si rischiano nuove restrizioni. 

 

Salgono anche in Piemonte, dal 3 al 4%, così come in Liguria e in Veneto, dal 4 al 5%. Stabili invece le altre regioni, tra cui spicca la Sicilia, con il 9%. Emerge dal monitoraggio Agenas che confronta i dati dell'8 ottobre, con quelli del giorno precedente. 

A livello nazionale, è stabile al 6% l'occupazione dei posti letto nei reparti ospedalieri di area medica o non critica. Ma la percentuale sale in 7 regioni, anche se nessuna supera la soglia di allerta definita pari al 15%. In particolare la crescita si rileva in Abruzzo, Liguria, Puglia, Toscana (al 6%) così come in Friuli ( al 10%), Provincia Autonoma di Bolzano (al 13%) e Veneto (al 4%). Scende invece in Basilicata (7%) e Valle d'Aosta (8%). Stabile, invece, nelle altre regioni.