LARINO, SIMONETTA TASSINARI PRESENTA “LE DONNE DEI CALABRI DI MONTEBELLO” - Molise Web giornale online molisano

Larino, Simonetta Tassinari presenta “Le donne dei Calabri di Montebello”

Venerdì 12 novembre, alle ore 17.30, presso la Sala Freda del Palazzo Ducale in Piazza Duomo a Larino, Simonetta Tassinari sarà ospite di “Percorsi in Biblioteca” per presentare il suo ultimo capolavoro “Le donne dei Calabri di Montebello”.
 
L’incontro rientra nel percorso culturale organizzato dal Lions club Larino con la collaborazione del Comune frentano che si rinnova con la presentazione del libro “Le donne dei Calabri di Montebello” edito da Corbaccio di Simonetta Tassinari.
Dopo i saluti istituzionali del presidente del Lions club Larino Umberto Massini, del sindaco Giuseppe Puchetti e dell’assessore alla Cultura Maria Giovanna Civitella, Graziella Vizzarri dialogherà con l’autrice, partendo dalla presentazione e arrivando all’interazione con il pubblico.
 
Simonetta Tassinari, autrice di grande spessore, nata a Cattolica e cresciuta tra la costa romagnola e Rocca San Casciano, vive e lavora a Campobasso, dove insegna Storia e Filosofia. È autrice di sceneggiati radiofonici Rai, di numerosi saggi di argomento storico-filosofico, di opere divulgative di filosofia e di romanzi. Ha pubblicato per Giunti, Einaudi scuola, Meridiano zero, Corbaccio e Feltrinelli. Il suo ultimo romanzo, “Le donne dei Calabri di Montebello”, di genere storico è ambientato in un periodo pieno di suggestioni, il Seicento della decadenza di Firenze e dell’Italia intera, ma anche della rivoluzione scientifica, in bilico tra antico e moderno.
Le donne dei Calabri di Montebello segue la storia di tre generazioni di una famiglia di antica nobiltà feudale e soprattutto quella di tre donne, Barbara, Elisabetta e Camilla, donne inserite nella loro terra e nel loro tempo, ma anche libere e anticonformiste, forti e romantiche, capaci di inseguire i loro sogni e di lottare per realizzare il loro destino. L’opera è stata preceduta da un lungo periodo di studio e di documentazione che ha reso peculiare la narrazione. Una saga familiare italiana con la capacità di creare un forte coinvolgimento del lettore.