TERMOLI, INAUGURATO AL CASTELLO SVEVO IL MUSEO DEL MARE: UN VIAGGIO VIRTUALE LUNGO LA COSTA MOLISANA - Molise Web giornale online molisano

Termoli, inaugurato al Castello Svevo il Museo del Mare: un viaggio virtuale lungo la costa molisana

di Benedetta Tirolese
 
Immergersi nel mondo sottomarino, ammirare la collezione di antichi reperti gentilmente donata dal dott. Regnoli,  visitare i borghi della costa molisana, assaporarne la cultura e le tradizioni, ammirarne i siti archeologici, le torrette difensive e le aree naturalistiche. Tutto questo è ora possibile al MuMa, il Museo del Mare di Termoli allestito all'interno del Castello Svevo che, tramite la realtà virtuale, permetterà ai propri visitatori di intraprendere un viaggio alla scoperta dei Comuni di Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero.
                                           
Il progetto, realizzato dal Comune di Termoli grazie ai fondi ottenuti tramite il Flag Molise, è stato inaugurato ieri, 12 novembre. Presenti per l'occasione anche il sindaco di Termoli, Francesco Roberti, il vice-sindaco nonché Presidente del Flag Molise Costiero, Vincenzo Ferrazzano, il vice-presidente, Cloridano Bellocchio, e altri esponenti sia dell'amministrazione termolese che degli altri paesi della costa.
 
«Dimostrare il valore aggiunto del mare» è lo scopo del museo secondo Ferrazzano. Il sindaco Roberti ritiene che questo possa essere «un inizio per far sì che la cultura, attraverso i mezzi virtuali, raggiunga un numero più ampio di persone». Cloridano Bellocchio invece parte dal presupposto che «la valorizzazione delle risorse locali possa essere una risorsa stessa per lo sviluppo sostenibile».
 
 
Diverse le aree tematiche che si sviluppano lungo il percorso definito dai totem. Su ognuno di questi un QR code rimanda ad un'applicazione informativa che permette un primo avvicinamento al settore che si vuole visitare, cosicché, indossato il visore, è possibile iniziare la propria visita guidata.
 
L’ingresso al Museo è gratuito e resterà aperto dal martedì al venerdì dalle ore 16 alle 20 e il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 13 e il pomeriggio dalle ore 16 alle 20.