ASSUNZIONE DELLA CUGINA DI GRAVINA AL MINISTERO PER LE INFRASTRUTTURE, COLAGIOVANNI E FASOLINO: CHIEDEREMO CHIAREZZA AL SINDACO - Molise Web giornale online molisano

Assunzione della cugina di Gravina al Ministero per le Infrastrutture, Colagiovanni e Fasolino: chiederemo chiarezza al sindaco

Margherita Gravina, consigliera comunale 5 stelle e cugina del Sindaco, è stata assunta al Ministero delle Infrastrutture, che ha attinto dalla graduatoria del Comune di Pesche, scalando posizioni anche grazie a una delibera di Palazzo San Giorgio votata pure dal primo cittadino, proviamo ad immaginare se ciò fosse accaduto con una qualsiasi amministrazione e all'opposizione il movimento 5 stelle.

"Non ci è mai piaciuta la politica del sospetto- dichiarano i consiglieri dei popolari per l'Italia Salvatore Colagiovanni e Carla Fasolino- quella tanto amata dagli esponenti del Movimento 5 Stelle, che negli anni hanno imparato a percorrere, sempre e comunque, la strada delle Procure. È indubbio, però, come il caso che vede coinvolta la consigliera comunale pentastellata, Margherita Gravina, necessiti di un opportuno chiarimento in assise civica.

Porteremo in aula, a Palazzo San Giorgio, un’interrogazione con la quale chiederemo al sindaco Roberto Gravina di fare chiarezza su quanto accaduto e, soprattutto, lo stesso primo cittadino dovrà chiarire come mai non si sia astenuto nel corso della Giunta, rispetto a una Delibera inerente, in qualche modo, sia una consigliera comunale della sua maggioranza sia una parente, essendo la collega Margherita cugina del sindaco. Siamo garantisti, non vogliamo assolutamente condannare nessuno, come spesso è stato fatto, con scarsi risultati, contro di noi. Pretendiamo semplicemente che il sindaco faccia chiarezza sull’opportunità di quanto accaduto, anche alla luce del fatto che il Movimento 5 Stelle si è sempre dichiarato trasparente, onesto e puro".