POS 2019-2021, FLORENZANO RICORRE CONTRO ROBERTI: SE PERDE PAGHI LE SPESE ANCHE CON IL PIGNORAMENTO BENI - Molise Web giornale online molisano

Pos 2019-2021, Florenzano ricorre contro Roberti: se perde paghi le spese anche con il pignoramento beni

di Viviana Pizzi 
Acque agitate sul Pos 2019-2021 per il quale dopodomani 17 novembre iniziano le discussioni dei ricorsi al Tar. Come ormai è chiaro ce n'è anche uno del Comune di Termoli ma presentato con i propri soldi dal sindaco Francesco Roberti, basato sul funzionamento di emodinamica al San Timoteo che andrebbe gravemente compromesso dal documento del Commissario Toma. La novità di oggi che a presentare un controricorso rispetto a quello di Roberti è proprio il direttore generale dell'Asrem Oreste Florenzano. Con una clausola che farebbe impallidire chiunque ma certamente per primo lo stesso Roberti che ha pubblicato sul proprio profilo facebook il contenuto della stessa che vi proponiamo. 
 
A pagina 4 si legge testualmente: si da mandato di conferire al professionista indicato, nell'eventualità di esito favorevole per l'Asrem della causa in parola con contestuale condanna della controparte alle spese legali di attivarsi per il recupero delle somme mediante azione esecutiva da promuovere in danno della parte soccombente.
 
In parole povere significa che in caso l'Asrem dovesse vincere la causa contro Roberti, al sindaco di Termoli potrebbero essere pignorati anche beni privati in caso con il proprio denaro non dovesse riuscire a sostenere le spese. 
 
Inoltre nel provvedimento del carattere  generale dell'Asrem si evidenzia come sia la nota sull'Emodinamica, quella che individuava i giorni di mancata reperibilità novembrina al San Timoteo, l'elemento centrale del ricorso. Nella delibera del manager Oreste Florenzano, emerge come lo scorso 8 novembre sia state richiesta al direttore del reparto di Cardiologia una relazione in merito elle richieste formulate dai ricorrenti.  Intanto il mandato legale per costituirsi in giudizio è stato affidato all'avvocato Michele Coromano.