TERMOLI, LA DERUBA E POI LA STUPRA: ARRESTATO A FIRENZE 28ENNE INDAGATO PER VIOLENZA SESSUALE E RAPINA - Molise Web giornale online molisano

Termoli, la deruba e poi la stupra: arrestato a Firenze 28enne indagato per violenza sessuale e rapina

La Polizia di Stato di Campobasso ha tratto in arresto l'autore di una violenza sessuale e di una rapina commessi in data 11 agosto 2021 ai danni di una donna di Termoli.

In seguito ad una meticolosa e complessa attività investigativa intrapresa dal personale del Commissariato di P.S. di Termoli, la Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Larino ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 28enne di origini marocchine.

Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Firenze che hanno fermato per un controllo di rito il malvivente che, nel frattempo, si trovava nel capoluogo toscano.

Durante una notte del mese di agosto, l’uomo si era introdotto nell’abitazione di un’anziana donna di Termoli attraverso una finestra lasciata socchiusa. Sorpreso dalla proprietaria, sola in casa, l'aveva aggredita e derubata prima di darsi alla fuga.

A seguito della denuncia le indagine erano partite immediatamente. Numerosi i servizi di appostamento, anche in orario notturno, accompagnati dalla visione di ore di registrazione dei vari sistemi di videosorveglianza presenti nella cittadina adriatica, al fine di individuare anche una sola immagine che riprendesse un individuo rispondente alla descrizione fornita dalla vittima.

Grazie ad un’accurata analisi ed a seguito anche di un complesso lavoro di estrapolazione e raffronto dei dati di soggetti con precedenti di polizia e caratteristiche simili, il personale del Commissariato è riuscito ad individuare un frame che riprendeva il volto di un giovane con caratteristiche somatiche riconducibili all’autore della violenza, successivamente riconosciuto dalla vittima.

Si è giunti cosi ad individuare l'uomo che intanto aveva abbandonato Termoli. Sulla base delle risultanze investigative e sotto il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Larino, è stata avanzata richiesta di misura cautelare al G.I.P. competente che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di rapina e violenza sessuale nei suoi confronti. Le ricerche, pertanto, sono state diramate in tutta Italia e, nella notte tra il 15 ed il 16 novembre, l'uomo è stato fermato per un controllo dal personale dell’Arma Carabinieri di Firenze, nei pressi di Palazzo Pitti.

Tratto in arresto in esecuzione della misura cautelare, il 28enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Sollicciano.