MAGNOLIA: TERZA VITTORIA PER LE ROSSOBLÙ. I FIORI D'ACCIAIO BATTONO IL FRASCATI - Molise Web giornale online molisano

Magnolia: terza vittoria per le rossoblù. I fiori d'acciaio battono il Frascati

Un ritorno sul parquet a tre settimane dall’ultima uscita ed un largo successo sul Frascati, formazione ancora ferma al palo in classifica. Il gruppo cadetto in casa La Molisana Magnolia Basket Campobasso continua nel suo percorso netto nell’ambito del raggruppamento A della serie B con Lazio, Umbria ed Abruzzo. Nonostante le solo otto rotazioni effettive (Egwoh e Del Bosco sono a referto solo per onore di firma) e le problematiche fisiche che portano a tenere a riposo precauzionalmente Amatori durante terzo e quarto periodo, le rossoblù si impongono di 37 sul team capitolino già particolarmente distante durante il primo periodo.

MARGINE CRESCENTE Intorno alla termolese Laura Del Sole (particolarmente efficace in attacco con 25 punti all’attivo che ne fanno la top scorer della contesa), le giovani magnolie mandano altri tre elementi in doppia cifra: la play Trozzola e le ali Quiñonez e Šrot (per la sudamericana dodici punti, undici, invece, per la slovena). 

Di fatto, il margine di vantaggio delle rossoblù cresce di periodo in periodo con la difesa che, tra primo, terzo e quarto periodo, contribuisce a blindare il fatturato offensivo in doppia cifra.

PAROLA DI COACH Nella sua sintesi a referto chiuso, il tecnico delle giovani magnolie Franco Ghilardi finisce con l’essere più realista del re.

«Classifica alla mano – argomenta – probabilmente ancora non ci siamo misurati con le big del raggruppamento. Certo è che Frascati rappresentava un competitor con doti fisiche di rilievo in una giornata in cui non eravamo profondissimi, ma è stata anche l’occasione per dare campo e minutaggio ad elementi che ne avevano bisogno».

PROSPETTIVA PONTINA Le rossoblù, ora, in quello che sarà l’avvio di un periodo molto intenso – complice anche il via ai tornei giovanili – si ritroveranno domenica ad iniziare la serie di esami di maturità andando a far visita alla Virtus Aprilia (match in programma con palla a due alle ore 15.30) e con, probabilmente, delle rotazioni più risicate in virtù della concomitanza con l’impegno della prima squadra, attesa a Ragusa da una sfida in calendario altrettanto per il 28 novembre e con palla a due nel primo pomeriggio