PRIMA CATEGORIA, VITTORIA DELLA POLISPORTIVA KALENA 1924 CONTRO SANT’ANGELO LIMOSANO - Molise Web giornale online molisano

Prima categoria, vittoria della polisportiva Kalena 1924 contro Sant’Angelo Limosano

È terminata con il risultato di 3 - 1 la partita tra la Polisportiva Kalena 1924 e il Sant’Angelo Limosano nell’ottava giornata del Campionato regionale di Prima Categoria, girone B, giocata a Casacalenda domenica 21 novembre.

Alle 15 tocca al signor Zurlino, della sezione di Termoli, dare il via alla partita in quello che sembra un bel pomeriggio primaverile con tanto sole e clima mite. Sul rettangolo di Casacalenda è la squadra di casa a partire forte e a costringere gli ospiti a difendersi. Reduci da una pesante sconfitta a Gildone, i rossoneri dimostrano di aver metabolizzato il risultato negativo e superato psicologicamente la disfatta di sette giorni prima e pressano senza fatica.

Al 30° Iacobelli prende la palla sulla fascia destra, vede Frenza ben piazzato, gliela crossa e, al volo, il n. 7 la scaraventa alle spalle di Mazzilli. Kalena 1 Sant’Angelo Limosano 0.

Gli ospiti accusano il colpo ma non danno segno di reazione e così trascorrono i minuti senza ulteriori episodi significativi fino al 45°.

Nella ripresa due le novità: la nebbia inizia ad avvolgere il campo sintetico di Casacalenda e la Kalena torna in campo sostituendo la divisa rossonera con una bianca.

Otto minuti circa dopo l’inizio del secondo tempo, Frenza subisce un brutto fallo a centro campo e la sua replica stizzita scatena le reazioni dei gialloblu: è bagarre tra le due formazioni. Il direttore di gara è costretto a sospendere il gioco ed attendere 6/7 minuti per ristabilire la calma, espellere un dirigente della Kalena e riportare serenità in campo per proseguire con la partita. Cinque minuti dopo, ci pensa il giovane difensore Roberto Caporicci a far gioire il pubblico di casa e a segnare il secondo gol mettendo in area, dalla fascia destra, una palla tesa che trova la deviazione involontaria in porta del difensore del Sant’Angelo.

Sul 2 a 0, gli ospiti accennano una reazione di orgoglio e in un paio di occasioni si fanno pericolosi in area mettendo in difficoltà la difesa locale. Mr. Di Tullio allora incita i suoi perché vuole mettere al sicuro il risultato ed effettua qualche cambio per introdurre nuove energie in squadra. I nuovi entrati, nonostante la nebbia e il doppio vantaggio, si spingono in avanti e all’86° ci pensa Younousse Diatta a segnare il terzo gol con una bella azione personale.

All’89° arriva il gol del S.Angelo con un lancio lungo che, sul filo del fuorigioco, trova l’attaccante che insacca senza problemi alle spalle di Auriemma.

Trascorsi così i minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale che archivia il risultato: Kalena batte Sant’Angelo Limosano 3 a 1.

È stata una gara intensa, giocata a ritmo alto - dichiara Nicolino Di Tullio allenatore della Kalena – Sapevamo della loro bravura e conoscevamo il loro gioco, sono una squadra molto esperta e, in settimana, abbiamo cercato di prepararci per affrontarli al meglio. Siamo riusciti per quasi tutta la partita ad avere in mano il pallino del gioco, creando tanto e mettendoci in condizioni di trovare il gol. Sono felice dei ragazzi, siamo un gruppo numeroso e lasciare ogni domenica tante persone fuori non è facile. Stiamo crescendo partita dopo partita, siamo giovanissimi e con tanta voglia di fare. Domenica prossima affronteremo l'Angioina Colletorto, squadra impegnativa che sta bene e che rispetto alle prime giornate di Molise Cup ha fatto molti passi in avanti. Sono soddisfatto della prestazione generale e per i tre punti conquistati che ci portano così a quota 13 in classifica generale.”

Domenica 28 novembre la nona giornata del campionato che vedrà la Polisportiva Kalena 1924 in trasferta contro l’Angioina Colletorto.