"50 SFUMATURE DI PREVENZIONE". GLI STUDENTI DEL LICEO D'OVIDIO DI LARINO PREMIATI A ROMA - Molise Web giornale online molisano

"50 sfumature di prevenzione". Gli studenti del liceo D'Ovidio di Larino premiati a Roma

Ancora protagonisti di successi gli studenti del Liceo D’Ovidio di Larino che il 24 Novembre, durante la manifestazione conclusiva del progetto 50 Sfumature di Prevenzione tenutasi a Roma presso l’Hotel D’Azeglio, si sono aggiudicati il primo ed il secondo premio del Contest Non è un tabù – dimmi che conosci l’HPV senza dirmi che conosci l’HPV e che sai come prevenirlo”.

Il contest, a cui hanno partecipato gli studenti delle classi 4A (primi classificati) del Liceo Scientifico e II Classico (secondi classificati), era inserito all’interno di 50 Sfumature di Prevenzione, un progetto di rete per la promozione di campagne informative sul Papilloma virus e le malattie sessualmente trasmesse, promosso dalla LILT di Milano in collaborazione con l’Associazione SexPass  e l’Engageminds Hub Research Center dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Gli step e le attività laboratoriali sono stati realizzati all’interno dei percorsi di PCTO che il Liceo D’Ovidio promuove grazie alla proficua collaborazione con la dottoressa Franchella e con gli operatori Mattia Scipioni e Pierangela Antonecchia della sezione provinciale LILT di Campobasso: un approccio innovativo alla tematica delle life skills e dei corretti stili di vita affrontata non in maniera cattedratica, ma come processo di consapevolezza esperienziale.

L’impianto di quest’ultimo progetto era tra l’altro incentrato su uno stile di comunicazione tarato proprio sul target giovanile, tanto che ad hoc è stata anche creata la pagina INSTAGRAM GOODVIBES.LILT.

Gli studenti del D’Ovidio, la cui delegazione romana è stata rappresentata da Arianna Mustillo, Luigi Corbo e Lisa Spina, hanno interpretato appieno lo scopo del Contest creando dei cortometraggi in cui le competenze acquisite si coniugano sapientemente con la loro creatività e le loro attitudini multimediali.

Il percorso non è in realtà concluso: il premio è una masterclass con un influencer su temi come pubblicità, impegno nel sociale, salute ed etica della comunicazione. A breve quindi a scuola arriverà l’influencer REVEE.