SAN TIMOTEO TERMOLI, TRASFERITO FUORI REGIONE PER TRAUMA CRANICO: MANCANO PERSONALE E SERVIZI - Molise Web giornale online molisano

San Timoteo Termoli, trasferito fuori regione per trauma cranico: mancano personale e servizi

 

Questa notte, 1° dicembre, all'ospedale San Timoteo di Termoli un senza tetto della città è arrivato in pronto soccorso con un trauma cranico. Per essere visitato da un neurochirurgo però l'uomo avrebbe necessitato di un tampone molecolare negativo al Covid, tampone che questo non aveva avuto modo di effettuare.

All'accettazione, infatti, è stato sottoposto solo al tampone rapido (risultato negativo), mentre per il molecolare avrebbe dovuto attendere sei ore, troppe considerata l'emergenza.
L'uomo è stato quindi trasferito fuori regione. L'ospedale di Foggia, contattato all'alba, ha deciso di accettarlo con il solo tampone rapido.
Il paziente dunque, dopo essere stato stabilizzato dal personale medico di Termoli,  è stato trasferito nell'ospedale pugliese dove si trova ora ricoverato.
 
L'episodio mette in luce, ancora una volta, il grave problema della gestione delle emergenze per le patologie tempo dipendenti in Molise, peggiorato anche causa Covid, e i disagi dovuti alla mancanza di personale e servizi negli ospedali pubblici.