VENAFRO: TUTTO PRONTO PER IL CAMPIONATO REGIONALE DI SCACCHI - Molise Web giornale online molisano

Venafro: tutto pronto per il campionato regionale di scacchi

È tutto pronto a Venafro per il campionato regionale di scacchi. Per la prima volta l’importante
competizione viene ospitata nella cittadina venafrana dove da un paio di anni è attivo un circolo
scacchistico affiliato alla Federazione Italiana Scacchi di cui è presidente il maggiore Mario Giacona. Il
circolo, intitolato a Leopoldo Pilla, è una “emanazione” dello storico circolo culturale omonimo guidato da
alcuni anni da Nicandro Pilla. Ed è proprio il circolo venafrano che ha curato l’organizzazione
dell’importante evento che si svolgerà in questo fine settimana presso il Venafro Palace Hotel. A 48 ore
dall’inizio delle gare sono una settantina gli iscritti ai due tornei, Open A e Open B, nei quali è articolato il
festival scacchistico. Altri sicuramente si iscriveranno prima del termine di chiusura delle iscrizioni fissato
alle ore 9 di sabato 4 dicembre. Si tratta di due tornei federali a variazione del punteggio Elo. All’Open A,
quello che vedrà impegnati i giocatori con un punteggio Elo sopra i 1.500 punti, sono per il momento iscritti
35 concorrenti. Sarà in questo torneo che si assegnerà il titolo di campione regionale assoluto al molisano
che si piazzerà nella posizione migliore. I giocatori che hanno un punteggio Elo inferiore a 1.500 punti si
affronteranno nell’Open B, dove fino all’altro giorno erano iscritti 31 concorrenti. Il torneo è aperto a
scacchisti provenienti da ogni parte d’Italia i quali concorrono alla vittoria dei due Open ma non concorrono
all’assegnazione del titolo di campione regionale del Molise. Si sono iscritti ai due tornei giocatori
provenienti, oltre che dal Molise, da Campania, Lazio, Puglia e Abruzzo. Le partite saranno arbitrate
dall’arbitro federale Giacinto Donadio. Altissimo il livello tecnico dei due tornei. In particolare l’Open A,
quello riservato ai giocatori della fascia più alta del ranking nazionale, vedrà la partecipazione del Grande
Maestro Sergio Mariotti, personaggio che ha fatto la storia degli scacchi italiani, del Maestro romano
Alessandro Pompa e di una decina di candidati maestri (Cangiano, Ciavarra, Colucci, Di Gianni, Di Leva,
Fezza, Scagliarini, Vannelli e Zinnai) ed altrettanti classificati come Prima Nazionale. Il Grande Maestro
Mariotti è il favorito, ma non sono da sottovalutare diversi altri giocatori che hanno al loro attivo, anche in
questa stagione, diversi successi in giro per l’Italia. Assente il campione regionale molisano in carica, il
candidato maestro jelsese Antonio Petruccioli, è il suo compagno di circolo, il campobassano Francesco
Terzano il favorito naturale per aggiudicarsi quest’anno il titolo. Terzano, classificato come Prima Nazionale,
in passato ha già vinto il titolo assoluto. Tuttavia dovrà respingere gli assalti dei due avversari sicuramente
più accreditati e temibili, Pierluigi Camarda ed Elia Tirro, suoi concittadini ed anch’essi iscritti allo storico
circolo “Monforte” del capoluogo regionale, che proveranno a rendergli la vita difficile. Nel pronostico sono
un gradino più giù i campobassani Gianluca Angelicola e Gilberto Borroni e diversi giocatori della pattuglia
venafrana, a partire da Giuseppe Russo e Roberto Paolone senza dimenticare gli esperti Luigi Ruggiero ed
Omero Mian. Nell’Open B si daranno battaglia soprattutto i giovanissimi, molti dei quali reduci dai
campionati italiani giovanili di Salsomaggiore dello scorso mese di agosto. Riflettori puntati sul giovane
talento molisano, il campobassano Stefano Sorbo, reduce dalla recente vittoria all’Open C del Festival di
Cerignola, che dovrà vedersela con una nutrita pattuglia di agguerriti giocatori campani tra i quali alcuni,
come Francesco Mazzeo di Nola, Andrea Falanga di Salerno, la seconda nazionale Giulio Cappuccio di
Avellino, così come i molisani Angelo Zanni e Giò Vitiello di Campobasso, possono contare su un miglior
punteggio Elo. Occhio anche ai giovani Gianmichele Attardi e Alessandro Brunetti di Napoli, Vincenzo
Esposito e Luigi Tomada di Salerno, all’avellinese Vincenzo Petruzzo e al venafrano Giancarlo Iadicola. Le
partite si giocheranno sabato 4 e domenica 5 dicembre. In totale sono previsti cinque turni. In ogni partita
ogni giocatore avrà a disposizione un’ora per fare le sue mosse con un incremento di 30 secondi per ogni
mossa. Si comincerà con il primo turno sabato 4 dicembre con inizio alle ore 10. Secondo turno sempre
sabato a partire dalle ore 15. Terzo turno previsto nella stessa giornata alle ore 18;30. Le ultime due partite
si giocheranno domenica: la quarta alle ore 10, la seconda con inizio alle ore 15. A seguire la premiazione.