CONFERENZA REGIONI, DEFINITE LE LINEE GUIDA PER LE LOCATION DI GIOCO E AGGIORNATE QUELLE PER LE ALTRE ATTIVITÀ - Molise Web giornale online molisano

Conferenza Regioni, definite le linee guida per le location di gioco e aggiornate quelle per le altre attività

di Antonio Di Monaco
“La Conferenza delle Regioni è tornata ad aggiornare, dopo le ulteriori indicazioni del CTS, le linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali”. Lo ha annunciato il presidente, Massimiliano Fedriga. “Abbiamo lavorato per migliorare il testo secondo le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, abbiamo definito meglio le regole di prevenzione con l’obbligo delle mascherine per i lavoratori e gli addetti alle diverse attività ed introducendo anche riferimenti puntuali alle ultime normative in materia di green pass. E’ stata infine definita meglio la normativa relativa alla capienza di convegni e congressi, attraverso un coinvolgimento attivo delle autorità sanitarie locali in base alla specificità degli eventi. Ora attendiamo – ha concluso Fedriga - l’ordinanza del Ministro della Salute che recepisca tali linee guida che, con la stagione invernale ormai avviata, assumono carattere di assoluta urgenza”.
 
Allo stato attuale, l’accesso a sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle "certificazioni verdi Covid-19". Sono esonerati dall’obbligo del possesso di una certificazione verde Covid-19 i soggetti minori di 12 anni e i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dal ministero della Salute. Nei circoli ricreativi e negli altri esercizi pubblici, inoltre, “sono consentite le attività ludiche che prevedono l'utilizzo di materiali di cui non sia possibile garantire una puntuale e accurata disinfezione (quali ad esempio carte da gioco), purché siano rigorosamente rispettate le seguenti indicazioni: obbligo di utilizzo di mascherina (mascherina chirurgica o dispositivo che conferisce superiore protezione come gli Ffp2); igienizzazione frequente delle mani e della superficie di gioco; rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro tra giocatori di tavoli diversi (estensibile ad almeno due metri in base allo scenario epidemiologico di rischio). Nel caso di utilizzo di carte da gioco è consigliata inoltre una frequente sostituzione dei mazzi di carte usati con nuovi mazzi”.