LE REGOLE PER SPOSTARSI A NATALE TRA LE REGIONI CON IL GREEN PASS - Molise Web giornale online molisano

Le regole per spostarsi a Natale tra le Regioni con il green pass

Natale si avvicina e, come sempre durante le vacanze, milioni di italiani si sposteranno su e giù attraverso la penisola per riunirsi con la propria famiglia. È un periodo temuto dagli esperti, che raccomandano prudenza nelle situazioni di assembramento che inevitabilmente si creeranno dentro le case degli italiani nel festeggiare il Natale. Come ci si può arrivare, però, in quelle case? E soprattutto cosa cambia se la Regione in cui ci si trova è zona bianca, gialla, arancione o rossa? Serve il super green pass per spostarsi? Sono tante le domande che, a venti giorni dalla vigilia, tanti cittadini si pongono rispetto alla questione. Vediamo di capire come e quando ci si potrà spostare durante le vacanze di Natale.
La prima questione che va sottolineata con chiarezza è che non sarà un altro Natale in lockdown. In ogni caso, a ormai venti giorni dalla vigilia e in uno stato della campagna di vaccinazione contro il Covid così avanzato, difficilmente si andrà a intervenire sul periodo delle feste. Per quanto riguarda le regole per gli spostamenti, in realtà, cambia poco tra i diversi mezzi che vengono utilizzati per raggiungere un'altra Regione. Già da diversi mesi il green pass base che può essere ottenuto anche con tampone negativo è obbligatorio per i mezzi a lunga percorrenza come treni, aerei e pullman. La situazione rimarrà la stessa anche dopo il 6 dicembre, quando entrerà in vigore il super green pass che però non servirà per i mezzi di trasporto. Neanche per i mezzi pubblici cittadini o regionali, sui quali la certificazione verde base sarà richiesta a campione dal 6 dicembre.
Gli spostamenti tra Regioni sono liberi sia in zona gialla che in zona bianca, per cui, visto anche che al momento sembra difficile che ci possano essere territori di altri colori, a Natale ci si dovrebbe poter muovere liberamente. Se una o più Regioni, per via di un rapido peggioramento della situazione, dovessero passare in zona arancione, allora cambierebbe tutto: le restrizioni varrebbero solamente per chi non è vaccinato o guarito dal Covid (ovvero chi non ha il super green pass) e tra queste ci sarebbe anche lo stop agli spostamenti fuori dal proprio Comune di residenza, salvo comprovate esigenze.