DELUSIONE CAMPOBASSO: ANCORA UN K.O. IN UNO SCONTRO DIRETTO PER LA SALVEZZA - Molise Web giornale online molisano
Vibonese - Campobasso 2-0

Delusione Campobasso: ancora un K.O. in uno scontro diretto per la salvezza

di Marco Bruni

Delusione e sconcerto tra i sostenitori del lupo che, quest’oggi, hanno dovuto assistere ad una delle peggiori prestazioni dell’undici di mister Cudini.

La squadra è apparsa da subito svogliata e priva di qualsiasi iniziativa al cospetto del fanalino di coda Vibonese. I calabresi, nonostante il peggior attacco del girone, riescono a infilare per ben due volte la difesa molisana che incassa, ormai, una media di quasi due gol a partita.

Il Campobasso, tranne che con il Monterosi, ha perso tutti gli scontri con le dirette avversarie per la salvezza e, questo dato, non può far altro che preoccupare la tifoseria che teme per il raggiungimento dell’obiettivo minimo.

Nonostante il buon inizio stagionale, dove Bontà e compagni hanno portato a casa importanti vittorie soprattutto lontano dalle mura amiche e su campi decisamente importanti, nell’ultimo filotto di partite si è visto un tracollo non solo in termini di risultati ma anche di gioco.

Gran parte della tifoseria chiede, a gran voce, che la società intervenga per evitare, prima che sia troppo tardi, di ritrovarsi in acque agitate dove sarà poi difficile venirne fuori. Per il reparto difensivo urgono importanti rinforzi senza tralasciare gli altri settori del campo. Anche in attacco, infatti, il solo Rossetti non può sostenere l’intero carico di responsabilità. Emmausso e Parigi non sono riusciti a dare il contributo necessario alla causa fallendo in più occasioni.

La cronaca del match, mai come questa volta, è povera di contenuti. Pochissime le occasioni create sia dall’una che dall’altra compagine.

Nella prima frazione di gioco è sicuramente la Vibonese a rendersi propositiva con un Campobasso più attento alla fase difensiva. Evidente scelta tattica di mister Cudini che, però, non porterà i frutti sperati.

Il gioco di rimessa, tuttavia, crea qualche nitida occasione come quella capitata nei piedi di Emmausso nella ripresa e, più precisamente al minuto 72: da un calcio di punizione per i locali ne scaturisce un contropiede fulmineo grazie ad un'iniziativa di Rossetti, abile a rubare palla a centro campo e a lanciare il compagno di squadra Emmausso che, solissimo davanti al portiere si allunga troppo la sfera sprecando l’unica vera e clamorosa palla gol della partita.

La Vibonese continua in una timida manovra d’attacco che, però, viene capitalizzata nei minuti finali: prima Ciotti, con un gran tiro da fuori area, porta in vantaggio i suoi e poi Ngom, proprio allo scadere, chiude definitivamente i giochi realizzando il 2-0 con un secco diagonale che si insacca alle spalle di Raccichini.

Una debacle, quella del Campobasso, da dimenticare in fretta in vista del prossimo durissimo incontro che vedrà ospite al Romagnoli, sabato prossimo alle ore 14.30,  il Catanzaro fresco di cambio in panchina e vittorioso, quest’oggi, contro il Foggia di Zeman per 2-0.

 

Formazioni

VIBONESE (3-5-2): Marson; Polidori, Risaliti, Mahrous; Senesi, Basso, Cattaneo, Grillo, Bellini; Sorrentino, Golfo

A disposizione: Mengoni, Alvaro, La Ragione, Ngom, Tumbarello, Ciotti, Persano, Mauceri, Cigagna, Fomov

Allenatore: Gaetano D'Agostino

 

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Fabriani, Sbardella, Magri, Vanzan; Candellori, Bontà, Persia; De Biase, Rossetti, Liguori

A disposizione: Zamarion, Coco, Nacci, Ladu, Emmausso, Pace, Martino, Tenkorang, Giunta, Vitali, Parigi

Allenatore: Mirko Cudini

 

Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia