CATELLO MARESCA, ATTUALE CONSIGLIERE A NAPOLI, NUOVO GIUDICE A CAMPOBASSO: SCOPPIA LA POLEMICA - Molise Web giornale online molisano
Cascini (Csm): "inaccettabile, svolge anche attività politica"

Catello Maresca, attuale consigliere a Napoli, nuovo giudice a Campobasso: scoppia la polemica

Catello Maresca, il magistrato che esattamente dieci anni fa, il 7 dicembre 2011, aveva firmato l'arresto del boss dei casalesi, Michele Zagaria, torna in servizio dopo l'aspettativa chiesta per candidarsi alle elezioni comunali di Napoli.
Rientrerà in Magistratura come consigliere alla Corte d’Appello di Campobasso, incarico che lui stesso aveva indicato ad ottobre quando ha formalizzato la richiesta di riprendere servizio.
 
La decisione del Csm è stata presa ieri, 7 dicembre 2021, ed è passata con 11 voti a favore e 10 astenuti. Maresca potrà tornare a svolgere le sue mansioni di magistrato a Campobasso rimanendo, allo stesso tempo, consigliere comunale a Napoli.
 
Secondo il togato Giuseppe Cascini, leggiamo ancora sul Corriere della Sera, si tratta «di una colpevole inerzia del legislatore. Stiamo deliberando il rientro in magistratura di un magistrato che si è candidato come sindaco della città dove lavorava, che attualmente è consigliere comunale a Napoli ed è indicato dalla stampa come leader dell’opposizione al Governo della città, anche se svolgerà le funzioni in un’altra sede. Io ritengo che non sia accettabile consentire ad un magistrato il contemporaneo svolgimento di attività politica e funzioni giudiziarie».
 
Della stessa idea è anche l'ex sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ponendo l'accento sulla questione morale afferma di provare «amarezza per i tanti magistrati e i tanti cittadini che come me vogliono credere in una magistratura autonoma e indipendente».
 
(Foto di anteprima: Ansa.it)