LARINO. GLI STUDENTI DEL LICEO D'OVIDIO PARTECIPANO ALL' INCONTRO D'AUTORE SUL BULLISMO E CYBERBULLISMO - Molise Web giornale online molisano

Larino. Gli studenti del Liceo D'ovidio partecipano all' incontro d'autore sul bullismo e cyberbullismo

Veramente tante le occasioni che gli studenti del Liceo D’Ovidio hanno per misurarsi con tematiche di bruciante attualità che scuotono ma, nello stesso tempo, formano la coscienza civile di quelli che saranno gli uomini di domani. Ancora molto viva negli occhi e nei cuori degli studenti la testimonianza toccante di Filomena Lamberti del 27 novembre scorso, una donna il cui viso porta in maniera indelebile i segni della brutale violenza con l'acido subita dal marito, ma il cui cuore è pieno di un vigore e di un’energia comunicativa travolgenti.

Lunedì 13 dicembre 2021 è toccato invece alle classi del biennio confrontarsi con un tema altrettanto doloroso e delicato, le cui conseguenze possono segnare l’animo degli adolescenti con ferite indelebili: “Generazione bullismo”. Il tema è stato approfondito attraverso l’incontro con l’autrice Natalina Di Legge che con questo racconto ha vinto il premio Nazionale Histonium 2021 per la sezione Narrativa inedita. I lavori hanno avuto inizio con la proiezione del cortometraggio “Rincoman” (Italia, 2017) - regia di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli - realizzato dai ragazzi della scuola di cinema ZuccherArte di Genova sul tema del bullismo e del cyberbullismo, in concorso alla 47esima edizione Giffoni Film Festival. Oltre al forte impatto emotivo suscitato dalle immagini a volte crude e dure del cortometraggio, un grande applauso è scrosciato spontaneo dopo che Roberto Topolino, studente dalla classe 2A, ha letto con trasporto e partecipazione la triste storia di Chiara, la protagonista di “Generazione bullismo”, che però è anche una storia di rinascita e di riscatto. «Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi, ma l’indifferenza dei buoni”, le parole di Martin Luther King con cui ha inizio il cortometraggio sono state poi le parole che hanno guidato il dialogo molto partecipato che ha animato il resto dell’incontro. Al termine, per sensibilizzare maggiormente gli alunni alla conoscenza e alla consapevolezza dei problemi connessi con il bullismo, il significativo intervento della prof.ssa Enrica Luciani, docente di Educazione Civica, dal titolo “Nessuno tocchi Caino. Bullismo e Cyberbullismo: brevi riflessioni sul tema alla luce della legislazione vigente».