ISERNIA. PRIMO BILANCIO SUI CONTROLLI SVOLTI IN TEMA DI OBBLIGO DEL GREEN PASS - Molise Web giornale online molisano

Isernia. Primo bilancio sui controlli svolti in tema di obbligo del green pass

Nell’ambito dei temi affrontati, oggi, in seno al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, un particolare, approfondito, focus ha riguardato il monitoraggio dei controlli svolti sul rispetto dell’obbligo del green pass in aderenza al Piano adottato dalla Prefettura di Isernia lo scorso 3 dicembre.

Il quadro emerso dalle attività svolte dalle Forze di Polizia, unitamente alle Polizie locali, in questa prima settimana è senza dubbio rassicurante, atteso che a fronte di un numero di controlli piuttosto significativo, le violazioni accertate sono state davvero esigue: rispetto alle 3.309 persone controllate, solo 4 sono state le sanzioni elevate per mancato possesso del green pass (pari allo 0,12 %), e su 702 esercizi controllati, soltanto 6 sono i titolari sanzionati (0,85 %).

In attuazione della pianificazione effettuata, i controlli hanno visto impegnate circa 400 unità, interessando sia la città Capoluogo, a partire dalle aree di maggiore affluenza delle persone, sia l’intero territorio provinciale, senza far registrare criticità o rallentamenti nello svolgimento delle attività e dei servizi erogati.

L’azione sinergica messa in campo dalle Forze di polizia, con il pieno coinvolgimento delle Polizie locali, e la fattiva collaborazione del personale delle aziende di trasporto e degli stessi esercenti, ha contraddistinto questi primi giorni di applicazione delle nuove disposizioni in tema di green pass, caratterizzata anche dal forte senso di partecipazione e responsabilità della cittadinanza, nel comune intento di contenere la diffusione della pandemia e preservare il clima di serenità delle prossime festività natalizie.

«Il mio sentito apprezzamento e ringraziamento - ha sottolineato il Prefetto - va alle Forze di Polizia e al personale delle Polizie locali, che hanno dimostrato, ancora una volta, grande senso di equilibrio, privilegiando un approccio proattivo e di coinvolgimento responsabile dei cittadini, ispirato al giusto connubio di rigore e buon senso. Un grazie sincero alla stessa cittadinanza che conferma ogni giorno un profondo senso di responsabilità e di collaborazione. Insieme, sono certa, riusciremo a percorrere quest’ultimo miglio e a riappropriarci della nostra inestimabile normalità».