CLN CUS MOLISE, TRE PUNTI D’ORO SOTTO L’ALBERO. A PESCARA FINISCE 3-2 PER I ROSSOBLÙ - Molise Web giornale online molisano

Cln Cus Molise, tre punti d’oro sotto l’albero. A Pescara finisce 3-2 per i rossoblù

 

 

ACADEMY PESCARA     2

CLN CUS MOLISE                        3

(1-2 primo tempo)

 

Academy Pescara: Valloreia, Liviero, Zappacosta, Maura, Iandolo, Giampaolo, Scarinci, Patricelli, Modesti, Lucchesi.

Cln Cus Molise: Oliveira, Di Stefano, Di Lisio, Ruan, La Gioia, Debetio, Lo. Mariano, Palamaro, Porcari, Barichello, Moraes. All. Sanginario.

Arbitri: Mazzone di Imola e Romeo di Roma 2. Cronometrista: Metrangolo di Pescara.

Marcatori: Barichello, Lucchesi (rig), Moraes pt. Barichello, Patricelli st.

Note: ammonito Liviero.

 

Senza lo squalificato Lucas e con Triglia fuori causa per un infortunio, il Circolo La Nebbia Cus Molise trova tre punti d’oro sotto l’albero e conclude nella maniera migliore il 2021 superando una generosa Academy Pescara. Finisce 3-2 per i ragazzi di Sanginario che possono ora ricaricare le pile in vista di gennaio quando ci saranno in sequenza le sfide contro Lazio e Active Network a completare il girone di andata.

La cronaca - Subito Cln Cus Molise pericoloso: Barichello recupera palla e di tacco spedisce al lato. Poi i molisani fanno il break con Di Lisio che offre a Barichello, finta e tiro che vale lo 0-1. Ancora ospiti pericolosi con il 24 che offre a Moraes, sfera di poco al lato. L’Academy prova ad allentare la pressione con una conclusione di Iandolo deviata in corner da Oliveira. Sull’altro fronte il Cln Cus Molise riparte con Debetio, il portiere salva in uscita sfera nella disponibilità di Porcari che non trova il bersaglio grosso. Il Pescara impatta su calcio di rigore. Un tocco di mano di Ruan viene punito con il penalty che Lucchesi trasforma. Neanche il tempo di esultare che i rossoblù ospiti mettono la freccia: è Moraes ad andare in percussione e con un tiro preciso a gonfiare la rete timbrando così il cartellino all’esordio con la nuova maglia. Con questo parziale si va negli spogliatoi.

Nella ripresa la gara si svolge su ritmi blandi. Il Cus ci prova con una ripartenza di Di Lisio e conclusione di Moraes deviata in corner. Subito dopo Barichello, nel tentativo di anticipare un avversario sfiora l’autorete, palla in calcio d’angolo. Il Pescara non ci sta e va vicino alla marcatura con una combinazione Maura-Luchcesi, conclusione deviata in corner. Il Cln Cus Molise prova a chiuderla. Barichello sciupa l’1-3 tirando addosso al portiere un bell’assist di Di Lisio. L’Academy Pescara opta per il gioco a cinque e deve incassare la terza rete firmata, a porta sguarnita, proprio da Barichello. L’ultima emozione del confronto è il secondo gol dei locali messo a segno, sempre con il power play da Patricelli.

Il commento del tecnico – “Sapevamo che al di là della classifica sarebbe stata una partita tosta – afferma il trainer rossoblù Sanginario al termine del confronto – e così è stato. Il girone è duro e lo conferma il colpo della Mirafin contro una corazzata come il Pomezia.  Non sono ammesse distrazioni, ci teniamo i tre punti e guardiamo alla prossima gara con estrema attenzione. Ospiteremo la Lazio nella prima gara del nuovo anno. La ospitiamo, per ora, da terzi-quarti in classifica ma se ci dovessero dare, come speriamo, i tre punti del ricorso con la Roma potremmo giocarci la gara da secondi della classe. La tensione è alta e sfrutteremo queste due settimane per prepararci al meglio”.