MANIERO, DE FRANCESCO E MASTALLI CALANO IL TRIS DELL’AVELLINO AL ROMAGNOLI - Molise Web giornale online molisano
Campobasso – Avellino 0-3

Maniero, De Francesco e Mastalli calano il tris dell’Avellino al Romagnoli

di Marco Bruni

Passivo pesante quello incassato dal Campobasso questo pomeriggio al Romagnoli. Gli undici di mister Cudini salvano quantomeno la prestazione che, fino all’ingenua espulsione di Sbardella al 65’ minuto, risultava essere di tutto rispetto.

L’ Avellino, cinico ed esperto, porta a casa una vittoria che lo lancia momentaneamente al secondo posto in graduatoria a sole sei lunghezze dalla capolista Bari.

Dopo venti muniti di gioco i campani sono già avanti: Kanoute si lancia in contropiede e offre un ottimo assist per l’accorrente Maniero che deposita in rete. Inutile gli interventi del capitano Bontà che non riesce a limitare i danni.

Clamorosa l’occasione di Rossetti appena cinque giri di lancette più tardi. Parigi inventa un filtrante per il numero 9 rossoblù che si ritrova a tu per tu con Pane ma spreca malamente calciando centrale.

Sul finire di primo tempo Kanoute accelera improvvisamente lungo la fascia destra e viene atterrato poco fuori l’area di rigore da Sbardella che rimedia il primo giallo della gara. Sugli sviluppi infruttuosi del tiro piazzato il direttore di gara manda tutti a prendere un tè caldo.

Nella ripresa Cudini manda in campo Liguori in luogo di Ladu e Vitali al posto dell’infortunato Rossetti cercando di dare nuova linfa alla manovra offensiva dei rossoblù.

Al 65’ Silvestri entra durissimo su Persia e il direttore di gara ordina il calcio di punizione e ammonizione per il centrocampista biancoverde. Sbardella sembra chiedere il rosso per l’intervento ma a finire sotto la doccia sarà proprio lui incassando il secondo giallo per proteste. Episodio e decisione molto discutibile, quella del direttore di gara, che condizionerà inesorabilmente il finale di gara in favore dei campani.

Da quel momento, infatti, il Campobasso accusa il colpo e, dopo avere perso Rossetti per infortunio, non riesce a digerire l’inferiorità numerica.

A dieci minuti dal termine De Francesco lascia partire un tiro non irresistibile dalla tre quarti di campo indovinando l’angolino sinistro con Raccichini non esente da responsabilità.

In pieno recupero l’Avellino dilaga calando il tris a firma di Mastalli che deposita in rete una palla con il portiere ormai battuto.

Risultato non del tutto veritiero per quanto visto in campo. Senza nulla togliere ai meriti dell’Avellino i rossoblù pagano pesantemente l’inesperienza della categoria dove al minimo errore si viene puniti.

La serie C, dopo gli ultimi turni serali, tornerà in campo domenica 9 gennaio 2022 quando il Campobasso affronterà la rivale storica Taranto allo Iacovone.

 

Formazioni

 

CAMPOBASSO (3-4-3): Raccichini; Menna, Sbardella, Bontà; Pace, Ladu, Tenkorang, Persia; Candellori, Rossetti, Parigi

A disposizione: Zamarion, Vanzan, Nacci, Dalmazzi, Emmausso, Martino, De Biase, Giunta, Liguori, Fabriani, Magri, Vitali

Allenatore: Mirko Cudini

 

AVELLINO (3-4-3): Pane; Silvestri, Dossena, Scognamiglio; Ciancio, Carriero, Aloi, Tito; Kanoute, Maniero, Di Gaudio

A disposizione: Pizzella, Rizzo, Sbraga, Mastalli, Gagliano, De Francesco, Plescia, Messina, Matera, Micovschi, D’Angelo, Mignanelli

Allenatore: Piero Braglia

 

Arbitro: Di Graci di Como

 

Immagine di copertina: pagina FaceBook S.S. Campobasso Calcio